breaking news

Augusta| Trattativa sindacale a buon fine: al carcere regole di salvaguardia

25 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Trattativa sindacale a buon fine: al carcere regole di salvaguardia
Sindacale
'
0

La recente elezione del nuovo responsabile dell’ufficio servizi della casa di reclusione  di Augusta, che coordina il personale di polizia penitenziaria  del carcere, soddisfa le  organizzazioni sindacali Sappe, Osapp, Sinappe e Fns, che ieri si sono riunite vedendo risultati reali che portano alla gestione delle risorse umane  l’ispettore capo Angelo Scarso, con esperienza nel settore voluto dai sindacati e dal direttore Antonio Geleradi, visto che il precedente era risultato fallimentare.

Nonostante un momento di tensione iniziale in cui la Cgil ha accusato prima i componenti della Sappe di essere dei manipolatori poi anche e le Osapp, Sinappe, e Fns-Cisl, secondo quanto riferiscono queste ultime, per cui è stata fatta accomodare fuori dal tavolo, la trattativa è proseguita in modo sereno e costruttivo, con toni pacati di confronto e con proposte che vedono turni festivi liberi uguali per tutti, con regole di salvaguardia al fine di dare una programmazione reale e non fittizia come era prima.

Il prossimo incontro si terrà nel mese di maggio per esaminare i frutti spontanei della nuova gestione raccolti nel prossimo semestre, gestione che già è supportata da una riduzione di unità in ufficio e regole di salvaguardia che i sindacati si dicono certi  saranno un toccasana per l’azione sicuramente equa e imparziale del nuovo responsabile,  da essi voluto fortemente. “I risultati della trattativa, accettati dalla direzione, non possono essere definiti un “inciucio” – si legge in un comunicato stampa a firma delle quattro organizzazioni sindacali – come li ha definiti qualche minoritario che magari teme il fatto che vedrà ora tempi bui, perché non sarà permesso su 5 festivi a giugno di farne liberi 5 o di non fare notti e rientri necessari. Avevamo detto che eravamo pronti a riscrivere la storia e iniziare una nuova era e così è stato, eventuali azioni di “sabotaggio” da parte di sindacati minoritarie e senza alcun potere decisionale non serviranno a niente in tavolo negoziale in cui l’unica a valere è la maggioranza, che deteniamo solo noi).

Le Sappe, Osapp, Sinappe, e Fns-Cisl augurano un buon lavoro al nuovo designato comandante commissario, Alessandra De Vita al quale si dicono pronte a fornire collaborazione e confronto diretto, “poiché – concludono – tutti abbiamo a cuore le sorti lavorative della polizia penitenziaria di Augusta”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com