breaking news

Augusta| Tribulato e Pasqua: Urbanistica in panne, Parco Airone e strade provinciali?

Augusta| Tribulato e Pasqua: Urbanistica in panne, Parco Airone e strade provinciali?
Politica
0

I consiglieri Tribulato e Pasqua criticano la scelta del nuovo assessore all’Urbanistica che, non conoscendo il territorio, non potrà incidere molto per risolvere gli annosi problemi del settore. Sollevano, inoltre, le questioni relative alla mancata acquisizione delle strade provinciali e all’illuminazione di Parco Airone. Il sindaco col nuovo assessore e il responsabile, pro tempore, del settore ha predisposto un piano di lavoro.

“L’insediamento del nuovo assessore lo reputiamo più che un avvicendamento, come erroneamente è stato definito, un voler continuare a perseverare nell’occupazione di tasselli fondamentali della città come l’ufficio Urbanistica da parte di persone che mai e poi mai possono avere la cognizione dei veri problemi ,non conoscendo il territorio. Andrea Sansone direttamente da Modica è stato candidato a sindaco con il Movimento 5 Stelle e non ha vinto. Augusta accoglie fra le sue braccia coloro che nel proprio territorio non riescono ad affermarsi politicamente e cosi arrivano nel nostro Comune per percepire stipendio con presenza incostante e con in più, rispetto al passato, il rimborso delle spese di viaggio”. Ciò è quanto dichiarano i consiglieri comunali di Attiva Mente Biagio Tribulato e Angelo Pasqua nel criticare la scelta del sindaco di nominare un forestiero alla guida di uno degli assessorati di importanti e non di semplice gestione di Augusta. “

Vogliamo sottolineare che – aggiungono – nell’ufficio urbanistica il past assessore Adriana Commendatore aveva tante buone e belle idee che, purtroppo, non ha potuto realizzare non riuscendo nemmeno a difendere il proprio organico, non riuscendo a potenziarlo, perché è un ufficio in panne privo di una guida che scandisca una programmazione. Vogliamo ricordare a questa amministrazione che sono state svolte sedute di Consiglio comunale, oltre due anni fa, per migliorarne l’efficienza, ma niente ha sbloccato questo farraginoso meccanismo di immobilismo a spese costanti dei cittadini e dei professionisti che sono costretti a lavorarci quotidianamente. Chi ha a cuore i problemi di una città opera con scrupolo, soprattutto se promesse ne ha fatte tante”.

Altro problema sollevato dai 2 consiglieri di opposizione, quello che persiste nel complesso Parco Airone costituito da condomini interamente a uso abitativo, dove risiedono circa 200 famiglie che insiste in zona Monte Tauro: “dove ancora i cittadini – sottolineano Tribulato e Pasqua – attendono un sopralluogo per i problemi di pubblica illuminazione e dove vi è una scuola comunale in mezzo a una strada dissestata. Sopralluogo che tre mesi addietro l’amministrazione, in sede di Consiglio comunale, si è impegnata a fare ad oggi non avvenuto mentre i cittadini continuano a pagare le tasse senza usufruire di servizi.  La nostra aspettativa è che mentre il nuovo assessore studi la toponomastica si occupi del Pudm (Piano di utilizzo delle aree demaniali marittime) del Prg (Piano regolatore generale), della acquisizione delle strade provinciali che hanno sparso tanto sangue in questa città, dell’accesso al mare per persone con disabilità. Noi continuiamo a essere a disposizione e a suggerire di sbrigarci per risolvere i problemi dei cittadini – concludono – semplicemente questo è quello che fa questa “disgraziata opposizione”.

Il sindaco Cettina Di Pietro, che in merito alle polemiche sulla nomina di un assessore non augustano ha già risposto a priori sottolineando che l’attività di un professionista locale sul territorio è incompatibile col ruolo di assessore all’Urbanistica, rende noto di avere incontrato insieme col il nuovo assessore, Andrea Sansone il sostituto del responsabile dell’ufficio Urbanistica. “E’ stato stilato un piano di lavoro per affrontare le urgenze – dichiara il sindaco – tenuto conto del fatto che, l’Urbanistica è rimasta scoperta per un lunghissimo periodo. Per le strade provinciali ho inviato una richiesta di revoca in autotutela e diffida per il provvedimento tramite il quale il Libero consorzio di Siracusa ha deliberato di trasferire alle competenze del nostro Comune alcune strade, che risulta da un punto di vista normativo scorretto. Per la delimitazione del centro urbano la giunta ha deliberato la scorsa settimana. Seguirà l’iter per l’acquisizione che verrà trasmesso alla Regione. Per l’illuminazione nel Parco Airone ho affrontato, proprio di recente, l’argomento con il consigliere comunale Marco Niciforo, il quale ha sollevato nei mesi scorsi i problemi che penalizzano i residenti. Ho chiesto di verificare gli atti relativi alle azioni legali intraprese dai residenti nei confronti della società che ha effettuato i lavori per poter supportare le stesse o intervenire per risolvere il problema. L’ufficio si era mosso ma l’iter si è bloccato perché l’imprenditore, purtroppo, è venuto a mancare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com