breaking news

Augusta| Una vita dedicata alla fotografia: è morto il fotografo Domenico Quartarone

26 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Una vita dedicata alla fotografia: è morto il fotografo Domenico Quartarone
Attualità
0

E’ morto all’età di 75 anni Domenico Quartarone, noto fotografo del quartiere Borgata. Uno storico studio che insiste in viale Italia, sin dagli inizi degli anni 60’ e di cui da tempo si occupava anche il figlio Enzo, suo degno successore: ”Era il mio eroe” dice Enzo Quartarone. I funerali si svolgeranno oggi alle 15,30 nella chiesa di Santa Lucia.

Non c’è l’ha fatta a vincere la malattia che lo aveva colpito, Domenico Quartarone storico fotografo di Augusta che si è spento nella tarda serata di giovedì. Aprì il suo studio fotografico agli inizi degli anni 60’ in viale Italia,  attività commerciale che ha portato avanti con passione e dedizione per la fotografia, trasmesse al figlio Enzo, che lo ha seguito sin da bambino e che da tempo svolge, con successo, la stessa stessa professione. Tutte le foto erano per lui belle, ma in particolare quelle che immortalavano la natura.

Era un uomo dedito alla famiglia e al lavoro. “Ho lavorato al suo fianco sin da bambino, l’ho seguito sempre, era il mio eroe. Condividevamo tutto quando si parlava del nostro mestiere, era un gran lavoratore, non aveva nessun vizio, né un hobby da praticare nel tempo libero. Mio padre era realizzato quando lavorava. Amava le fotografe in genere, ma la natura per lui era il massimo. Era riservato, sin da giovane si impegnato tanto da autodidatta per affermarsi nella sua professione e ce l’ha fatta.

Non voleva diventare, però, un fotografo famoso, gli bastava l’aver raggiunto il suo obiettivo, lavorare, come ha sempre fatto per molti anni”. Così lo ricorda il figlio Enzo.  Domenico Quartarone ha dedicato la maggior parte dei suoi anni all’attività professionale e trascorso tanti momenti nella camera oscura per sviluppare le foto che aveva scattato durante i servizi effettuati nelle cerimonie che veniva chiamato a immortalare e filmare.

“A mio padre – aggiunge Enzo Quartarone – che era abituato a stampare al buio l’avvento dell’era della fotografia digitale sembrò un miracolo. Ha visto tutto della fotografia da quando per  stampare una foto, dopo averla scattata, trascorreva una settimana al momento in cui la fotografia digitale ha preso il sopravvento e la poteva visionare in tempo reale….lui che ha stampato e ritoccato con la sua matita i negativi per apportare delle migliorie alle immagini”.  E ancora in un pensiero rivolto al suo caro scomparso e pubblicato nella sua pagina Facebook Enzo Quartarone scrive: “Ti dico grazie, grazie per tutto, perché grazie a te sono diventato Enzo Quartarone, mi mancherai, mi mancheranno le nostre lunghe chiacchierate, quanto mi divertivo e quanto mi rilassavo”. Lascia la moglie e tre figli, il funerali si svolgerà oggi alle 15,30 nella chiesa di Santa Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com