breaking news

Augusta| Unionports aderisce alla mobilitazione a cura di Cgil, Cisl e Uil.

Augusta| Unionports aderisce alla mobilitazione a cura di Cgil, Cisl e Uil.
Attualità
0

Gli imprenditori di Unionports aderiscono all’iniziativa “lavoro & dignità” organizzata per il 13 aprile da Cgil, Cisl e Uil. Prioritario è per essi lo sviluppo del porto di Augusta.

“Poiché crediamo che, come dice anche il sindacato siracusano,  occorre fare dell’idea di sviluppo un concetto “ di sistema” a cui devono partecipare tutte le parti sociali, la Unionports, organizzazione imprenditoriale che rappresenta gran parte del mondo delle imprese che operano nel porto di Augusta, aderisce alla iniziativa di mobilitazione organizzata da Cgil, Cisl e Uil  per sabato prossimo” dichiara Davide Fazio,  presidente di Unionports, il quale ritiene che le tematiche e le problematiche del porto, che è la più rilevante infrastruttura del territorio,  devono essere sempre più presenti nelle piattaforme che hanno per oggetto lo sviluppo economico del nostro territorio.

A tale fine, cogliendo anche l’occasione della iniziativa sindacale, la Unionports ribadisce: “l’imprenditoria portuale e della logistica deve sempre più essere coinvolta nei confronti pubblici ed istituzionali sulle tematiche dello sviluppo. Unionports auspica e stimola la creazione di un “Sistema Territorio” che, seppur da posizioni autonome ma non conflittuali, affronti i temi della attuale crisi e rilanci con proposte per investimenti e miglioramenti nel settore infrastrutturale e portuale in particolare. Unionports lancia la proposta di un momento di riflessione e confronto specifico sul settore logistica-porto.

Unionports fin da adesso si dichiara favorevole a investimenti e progetti che non possono essere bloccati per ipotesi di impatto ambientale negativo, pur ritenendo prioritaria la sicurezza del territorio e delle popolazioni. Ritenendo però che un territorio virtuoso deve trovare forme di sostenibilità e compatibilità fra sviluppo e difesa dell’ambiente e della salute. Ricordando anche che – conclude Davide Fazio – l’esistenza e il funzionamento del porto di Augusta consente, attraverso il sistema industriale e della logistica, la realizzazione di oltre ilo 50% del Pil della provincia di Siracusa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com