breaking news

Augusta | Unitre tra umanità e cultura: inaugurato l’anno accademico

10 Novembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Unitre tra umanità e cultura: inaugurato l’anno accademico
Attualità
'
0

Un nutritissimo programma, condito da laboratori, momenti conviviali gite, iniziative varie e quant’altro possa tirar fuori il meglio dei non più giovani. Tutto ciò è riproposto anche nell’anno accademico dell’Unitre di recente inaugurato, nell’aula magna dell'”Arangio Ruiz” dove si svolgeranno le lezioni presentate dal direttivo che, nei giorni scorsi, ha dato il benvenuto ai vecchi e nuovi soci dopo due lunghi anni di pandemia che anche se non hanno interrotto l’attività dell’Università delle tre età di umanità, solidarietà e cultura non hanno permesse che si svolgesse nella sua pienezza, Un bilancio dei primi 25 anni dell’associazione è stato tracciato dal presidente Salvo Cannavà mentre Anna Lucia Daniele, presidente del comitato tecnico scientifico ha illustrato il programma di lezioni e laboratori.

Cerimonia apertura dell’ anno accademico 2022-2023, nei giorni scorsi dell’Unitre, Università delle tre età di umanità, solidarietà e cultura, nell’aula magna del II istituto superiore “Gaetano Arangio Ruiz” alla presenza dell’Amministrazione comunale, rappresentata dal vice sindaco, Tania Patania dei dirigenti scolastici, nonché dei docenti di questa associazione che è da tempo diventata una bella realtà radicata nel territorio augustano e dei laboratori. Dopo il canto dell’inno, con la direzione del maestro Sebastiano Passanisi e la recita della preghiera ufficiale dell’Unitre, ha preso la parola il presidente Salvo Cannavà cogliendo anche l’occasione per tracciare un bilancio dei 25 anni di attività dell’associazione fondata dal presidente (oggi emerito) Giuseppe Caramagno.

“Questo è un momento molto particolare – ha sottolineato Cannavà – perché siamo reduci da un paio di anni di pandemia. Nonostante ciò non abbiamo abbandonato prima incontrandoci da remoto e poi nel teatro comunale riducendo il numero degli iscritti. Quest’anno vedervi così numerosi è per tutti noi motivo di particolare orgoglio. Esprimo gratitudine all’Amministrazione comunale che ci è sempre vicina e in particolar modo all’istituto “Arangio Ruiz” nella persona della dirigente scolastica Maria Concetta Castorina per averci concesso la possibilità di sfruttare questa splendida aula magna per i nostri incontri”.

Sul tavolo dei relatori tutto il direttivo composto da: oltre il presidente Cannavà; Giovanna Fraterrigo, dal segretario Carmelo Adia, Anna Lucia Daniele (vice presidente e presidente del comitato scientifico), l’emerito presidente Giuseppe Caramagno, Salvatore Ponzio, Pina Patania. “Ognuno di essi – ha puntualizzato Cannavà – non solo ha una funzione di supporto all’associazione e al presidente, ma di simpatica competizione con tutti i soci perché sono il punto di riferimento tra voi e l’Unitre. Uno speciale ringraziamento va a Giuseppe Caramagno, una persona che 25 anni fa si è inventata l’idea di avere ad Augusta la possibilità di impegnare gli over 50 in quello che riteniamo essere una delle cose più belle in città, vale a dire il rapporto umano , solidale, di solidarietà, di cultura, di umanità che è il nostro presidente emerito, nonché, appunto, socio fondatore dell’Unitre”.

Ciò che ha fatto l’associazione in questi 25 anni è un po’ sotto gli occhi di tutti, come ha evidenziato il presidente Salvo Cannavà. 2In questo quarto di secolo abbiamo svolto circa 5 mila ore di lezione tra laboratori, incontri frontali, attività ludico –relazionali e quant’altro. Abbiamo intrattenuto i nostri soci con le dotte relazioni dei nostro docenti, ma lo abbiamo impegnati in attività varie come i laboratori molti dei quali sono stati ripresi quest’anno. Abbiamo realizzato ben 3 pubblicazioni nel corso degli anni, organizzato gite, meeting conviviali, passeggiate. Anche quest’anno abbiamo un programma piuttosto nutrito che però non basta perché deve essere arricchito necessariamente da voi e dalle vostre idee. L’anno scorso il nostro presidente emerito Caramagno si è inventato uno spazietto chiamato: “conversazione al circolo”. Quest’anno ho riunito tutti i referenti per avere loro un programma di massima su ciò che faranno nel corso dei laboratori. Giuseppe Caramagno mi ha detto che saranno loro, i nostri soci, a proporre su una linea che ovviamente verrà stabilità insieme, quali sono le argomentazioni che si ha più piacere di affrontare perché l’intrattenimento, soprattutto nei laboratori non, non è una “coercizione” perché nelle conversazioni c’è un conduttore che è referente, ma poi alla fine gli spunti di conversazione li danno i soci”.

Anna Daniele ha illustrato i temi che verranno affrontati quest’anno per ciò che riguarda sia gli incontri in aula sia i laboratori e i docenti. “Nel presentare il programma di questo anno accademico non posso non esprimere gratitudine ai componenti del comitato tecnico –scientifico (Giovanna Fraterrigo, Giuseppe Caramagno e Salvo Cannavà). Tutti insieme abbiamo elaborato questo programma.  Le lezioni si terranno nell’aula magna del Ruiz ogni giovedì sera dalle 18 alle 19 con naturopatia o psicologia (a cura di Salvo Cannavà, antropologia umana (tenuta da Giuseppe Caramagno, giurisprudenza ( con docente l’avvocato Fraterrigo) e di teatro (Carmelo Addia). E ancora: letteratura italiana contemporanea (con le docenti Alessandra Teresa e Mauro Farina); psicologia con Francesco Cannavà; arte con Giuseppe Cassisi; filosofia a cura del docente Alfio Castro. La storia di Augusta sarà trattata, invece, da Antonello Forestiere; geopolitica a cura di Mimmo Patania; cultura e tradizioni locali con l’assessore Giuseppe Carrabino.

Anche quest’anno tra le nostre materie non può mancare la medicina e in particolare la dermatologia che sarà trattata da Filippo La Rosa. Cultura e bellezza del territorio saranno affrontate dalla nuovissima docente Angela Campisi. Di musica si occuperà il maestro Sebastiano Passanisi che si parlerà del musical. Letteratura francese e cinema con Francesco Saggio. Architettura e territorio sarà una lezione trattata da Sonia Di Giacomo e per più appassionati astrofisica con Paolo Romano, ricercatore astronomo dell’Osservatorio di Catania. A queste lezioni si aggiungono le tavole rotonde che intendiamo dedicare agli studenti. Quest’anno il tema sarà: il territorio di Augusta: ieri, oggi e domani e tra i relatori ci sarà Giancarlo Bellina, vice presidente di Confindustria Siracusa con delega alla digitalizzazione.

Sempre per gli studenti sarà tenuto un concorso sul tema “Giovani e futuro” che è un progetto in fase di costruzione. Tantissimi i laboratori, quest’anno ne attiveremo ben 10: corso teorico di cucina dello chef Andrea Daniele; musica e canto a cura del maestro Passanisi, informatica a cura del nostro consigliere Salvatore Ponzio; arte e pittura con Giuseppina Commendatore, burraco con Roberto Triberio e Carmelo Di Grande; ballo a cura di Giusy Piazzese; conversazioni al circolo, coordinato da Giuseppe Caramagno. Novità di quest’anno: lo svolgimento di un corso di primo soccorso a cura del nostro presidente Salvo Cannavà con tre incontri. Torna il mino corso di fotografia col cellulare a cura di Romolo Maddaleni e dell’Apf associazione di cui è presidente. E poi un nuovissimo  laboratorio: coreografia con frutta e ortaggi per imparare a realizzare sculture con Silvia Rita Feccia. E’ un programma ricchissimo – ha concluso Anna Daniele – siamo grati a tutti i docenti che hanno scelto di regalare le loro conoscenze e di metterle a disposizione dei nostri soci, nonché tutti i referenti di laboratorio”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 632

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *