breaking news

Augusta| Vandalizzata e ripristinata l’area curata dall’Afi

26 Gennaio 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta| Vandalizzata e ripristinata l’area curata dall’Afi
Attualità
'
0

Atti vandalici ai danni dell’area, curata dall’Afi (Associazione famiglie italiane) che si trova nel quartiere Terravecchia Paradiso nei pressi della cittadella degli studi: divelta la targa e rubate le piantine. L’area è stata ripristinata. Rammarico e condanna da parte del sindaco Giuseppe Di Mare.

Vandalizzata l’area a verde adottata dall’Afi (Associazione famiglie italiane). Divelta la targa e rubate le piantine. Il sindaco Giuseppe Di Mare condanna i vili atti perpetrati ai danni dei luoghi pubblici e di coloro i quali, in maniera volontaria, si prendono cura degli stessi. Da circa un anno l’Afi si è assunta l’impegno e la responsabilità nella conservazione e custodia di uno spazio verde della città che si trova nel quartiere Terravecchia -Paradiso. “Con tanto rammarico abbiamo constatato che da un po’ di tempo questo spazio viene vandalizzato attraverso il continuo furto delle piantine che i volontari ripetutamente ripristinano. Nei giorni scorsi – dice il primo cittadino –oltre al furto delle piantine qualche stupido ha divelto la targa che era stata posta nell’aiuola. Ci è dispiaciuto molto e per questo abbiamo subito rimesso la targa al proprio posto. E se domani ruberanno ancora i fiori noi li rimetteremo e lo rifaremo anche mille volte, se necessario. Perché il verde pubblico è curato per i bambini e per i cittadini perbene, e Augusta va difesa senza paura. Perché questa città – conclude il sindaco Di Mare – non si arrende alla barbarie”.

L’area insiste nei pressi della cittadella degli studi di via Strazzulla. Sono tante le aree pubbliche adottate da associazioni e cittadini privati. Sono dislocate in diverse zone della città dall’ingresso di Augusta, dove si trova quella curata da Unionports passando dalla rotatoria di corso Sicilia dove si trova lo spazio della rotatoria affidato alla Fratres donatori di sangue e dalla villa comunale in cui insistono quella quelle del Gruppo Folk e di Nuova Acropoli fino ad arrivare, appunto al quartiere dove si trova quella vandalizzata. Le adozioni di aree a verde sono facilitate da una delibera del Consiglio comunale esistente, completa di regolamento dal titolo “Adotta un’area verde”.  Sono numerose le richieste che negli anni sono state inoltrate al Comune da volontari che spendono tempo e denaro per abbellire i luoghi pubblici.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *