breaking news

AUMENTATE DEL 100% LE DONAZIONI DI SANGUE NEGLI ULTIMI 3 ANNI. LA FRATES DI AUGUSTA RADDOPPIA

13 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
AUMENTATE DEL 100% LE DONAZIONI DI SANGUE NEGLI ULTIMI 3 ANNI. LA FRATES DI AUGUSTA RADDOPPIA
Attualità
0

Un ulteriore significativo successo è stato messo a segno nell’arco del 2011 dal Gruppo Donatori Sangue Fratres di Augusta, presieduto da Salvatore Ponzio.
Le unità di sacche raccolte nell’anno appena concluso, sono state 644 di cui 304 raccolte presso la Sede del Gruppo di Via Gramsci e 340 presso il Servizio di Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Muscatello di Augusta, sotto la guida del Responsabile Salvatore Di Fazio, medico e direttore sanitario all’interno del direttivo Fratres.
“Sostanzialmente – dichiara soddisfatto il Presidente Ponzio – negli ultimi 3 anni si è registrato un trend altamente positivo che ha raggiunto il culmine nell’anno 2011 con il raddoppio del numero delle sacche raccolte. Di ciò devo ringraziare ogni singolo donatore che è parte attiva nell’Associazione ed è il vero protagonista del gruppo nel momento in cui si adopera a sensibilizzare chi gli sta vicino in famiglia, nella società, nel mondo del lavoro. Il suo esempio è il fulcro, la vera forza e il motore del Gruppo Donatori Sangue Fratres che ha lo scopo di sensibilizzare, promuovere e diffondere la cultura della donazione per raggiungere l’autosufficienza nel settore trasfusionale.
In segno di riconoscenza, il 22 dicembre dello scorso anno, nell’ambito dello scambio degli auguri natalizi,  ho sentito forte il desiderio di premiare alcuni donatori per la continuità dell’impegno nella donazione del sangue.

La donazione di sangue è un gesto di  amore e di fratellanza di cui la società attuale ha un incessante bisogno.
Nonostante i risultati molto soddisfacenti maturati negli ultimi anni, ritengo -conclude Ponzio- che sia assolutamente importante e necessario continuare a coltivare con costanza la cultura della donazione di sangue sia incrementando i nuovi donatori che coinvolgendo maggiormente i vecchi associati, poiché il nostro territorio necessita costantemente del sangue per la cura delle emopatie e per il fabbisogno ospedaliero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com