breaking news

Avola| 4° minaccia per Cannata: “Vado avanti, non mi lascio intimidire”

25 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Avola| 4° minaccia per Cannata: “Vado avanti, non mi lascio intimidire”
Cronaca
'
0

Quarta busta intimidatoria per il sindaco di Avola ma stavolta dentro ci sono i proiettili. La solidarietà da parte della politica e del mondo dell’impresa.

Non mi lascio intimidire. Vado avanti per la mia strada con la politica del fare”.  Reagisce per la quarta volta il sindaco di Avola, Luca Cannata. Perchè è la quarta minaccia in pochi mesi. Ma la prima che contenga anche proiettili.

“Non mi faccio spaventare nemmeno questa volta – ha proseguito Cannata – nel mio ruolo di sindaco rappresento istituzioni e la legalità e continuerò a lavorare sempre sotto questo segno. Sarà stata forse la mia politica del Fare? I grandi successi ottenuti da quest’amministrazione a beneficio del territorio a scatenare questo tipo di reazione balorda?”.

La risposta arriva con la solidarietà al sindaco, intanto dal Prefetto di Siracusa e dalla sua giunta. “Esprimo piena solidarietà al sindaco di Avola, Luca Cannata, oggetto di spregevoli minacce. Certo che l’azione amministrativa ispirata alla legalità come principio indiscutibile, portata avanti dal primo cittadino Cannata, non verrà mai meno, auspichiamo che gli inquirenti facciano piena luce sui gravissimi fatti” – cosi ha dichiarato l’assessore regionale Edy Bandiera.

“Che sia uno scherzo di cattivo gusto o un grave atto intimidatorio, Confartigianato non può esimersi dal manifestare forte ed incondizionata solidarietà al sindaco di Avola, Luca Cannata, destinatario di una lettera contenente tre proiettili e la raffigurazione di una croce latina”. Esordisce così il presidente di Confartigianato Imprese Siracusa, Daniele La Porta, dopo aver
appreso del vile gesto di cui è stato vittima nei giorni scorsi il primo cittadino di Avola.
“Spetta agli investigatori fare luce su movente e mandante di questa intimidazione – continua La Porta – ma appare evidente che, come spesso accade in questi casi, a determinare reazioni così violente e di cattivo gusto sono le buone pratiche amministrative mese in campo dai rappresentanti degli enti locali. Con molta probabilità, il buon lavoro fin qui fatto da Luca Cannata ha dato fastidio a qualcuno. Per questi motivi, Confartigianato Imprese Siracusa, invita il Sindaco di Avola a proseguire con la sua attività amministrativa, – conclude il Presidente – ben sapendo che la nostra associazione sarà sempre al suo fianco nelle azioni che sposano la legalità e le iniziative a sostegno delle imprese».
Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *