breaking news

Avola| Con droga e razzi mette in pericolo la famiglia

26 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Avola| Con droga e razzi mette in pericolo la famiglia
Cronaca
0

Deteneva sostanza stupefacente e artifici pirotecnici abusivi in casa. Arrestato dai carabinieri 

Nel corso del ponte festivo natalizio, i Carabinieri della Stazione di Avola hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti Sebastiano Amore, avolese classe 1981, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

Nello specifico, i Carabinieri, avendo sottoposto a controllo l’Amore, risultato essere stranamente nervoso ed insofferente nei confronti dei militari i quali, insospettiti da tale atteggiamento, hanno dato corso a perquisizione personale e domiciliare conclusasi con esito positivo: attentamente occultato tra la persona ed in diverse posizioni della sua abitazione i militari hanno rinvenuto circa 100g. di sostanza stupefacente di diverso tipo, tra cui hashish, marijuana e cocaina, un bilancino di precisione assieme a materiale per il confezionamento delle singole sostanze e la somma contante di 400€, ritenuta dagli investigatori provento dell’attività illecita.

La perquisizione è stata estesa altresì al casolare adiacente all’abitazione, dove i Carabinieri hanno rinvenuto, opportunamente occultati, 250 razzi di genere vietato, contenenti complessivamente 30 kg di polvere pirica: un tale metodo di stoccaggio, privo di alcuna forma di protezione, rappresentava anche un serio pericolo per l’incolumità dell’intera famiglia. L’uomo, dichiarato in stato di arresto, al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente, con l’avvicinarsi del capodanno, mirati servizi preventivi e repressivi.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com