breaking news

Avola| Luca Cannata assolto ”per non aver commesso il fatto”

10 Febbraio 2017 | by Redazione Webmarte
Avola| Luca Cannata assolto ”per non aver commesso il fatto”
Cronaca
'
0

Il sindaco di Avola ha ricevuto la sentenza finale del tribunale di Siracusa sulla vicenda fotovoltaico. “Ho sempre creduto nella giustizia e la mia verità ha trionfato con coraggio e ’amore per la mia città”.

qds-300x250bisCerto non sarà stato facile per lui. Prima le minacce, ben tre, anche di morte per mano di disperati senza lavoro, senza un tetto. A parte le imboscate sotto il Comune, lo stress psicofisico di essere sottoposto alla “tortura” di un processo che, suo malgrado, lo vedeva coinvolto a tutto tondo. Se non altro per l’incarico che riveste e che con passione ha dichiarato di voler ricoprire.

Ma adesso Luca Cannata, tra i più giovani sindaci di Italia può finalmente tirare un sospiro di sollievo. “Assolto con formula piena per non aver commesso il fatto”. E’ la sentenza del tribunale di Siracusa nei confronti del sindaco accusato di turbativa d’asta e truffa in concorso insieme ad altre sei persone in lavori per il fotovoltaico in edifici pubblici.

Cannata è stato difeso dall’avvocato Ezechia Paolo Reale ed aveva sin dall’inizio optato per il rito abbreviato ed oggi esulta per l’esito ottenuto: “Sono stato sempre fiducioso, credo nella giustizia – ha esclamato il sindaco di Avola – col rito abbreviato ho scelto di affermare ancora di più la mia verità. Mi sono sempre mosso nell’interesse della mia città e dei miei cittadini nell’intento di cercare e ottenere migliori servizi e sviluppo per il territorio. E giustizia e verità hanno trionfato”. (r.t.)

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *