breaking news

BONO: “ENTRA NELLA PIENA FASE OPERATIVA IL PROTOCOLLO PER L’ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI

14 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
BONO: “ENTRA NELLA PIENA FASE OPERATIVA IL PROTOCOLLO PER L’ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI
Attualità
0

Soddisfazione del presidente della Provincia regionale di Siracusa On Nicola Bono  sull’avvio, a partire da domani, delle procedure  di semplificazione per l’accesso al credito che le Piccole e Medie Imprese vantano nei confronti della Pubblica Amministrazione  locale (Provincia e comuni).
Un avvio annunciato  dallo stesso Bono stamani nel corso di una riunione dell’Ufficio Unico per il Credito, organismo istituito a seguito del Protocollo d’intesa  sottoscritto da enti e banche il 6 agosto 2010.
Una procedura che si è perfezionata  con l’adozione di  delibere  ad hoc da parte del comuni e che  rendono  operativo il procedimento  previsto dal protocollo. 
In pratica,  gli enti  certificheranno i crediti vantati dalle imprese sia per appalti che per forniture che, a loro volta, potranno, con questa certificazione, ottenere  anticipazioni e finanziamenti dagli istituti di credito. E ciò al fine di superare i vicoli del Patto di Stabilità per gli enti locali.

 “Dopo un anno e mezzo di lavoro – ha detto Bono –  con la firma del Protocollo di Intesa del   
6 agosto 2010, e dopo la delibera da parte della Giunta Provinciale in data 15 maggio 2011 per l’attuazione delle misure di agevolazione all’accesso al credito contenute nel protocollo, possiamo finalmente rendere operativa tale iniziativa.
Si tratta di un progetto rivoluzionario, non applicato altrove, e speriamo che dopo la sua ufficialità, non solo si possano trovare le conferme che ci aspettiamo, ma soprattutto ci auguriamo che tale iniziativa venga presa da esempio da chi, per remore o resistenze di carattere culturale, non ha ancora aderito.”

“Con l’istituzione dell’Ufficio Unico del credito – ha aggiunto il Presidente –  abbiamo adottato modelli unici di certificazione del debito e di cessione del credito in armonia con le norme che prevedono l’obbligatorietà di questi strumenti di agevolazione in favore delle imprese creditizie.”

Gli istituiti di credito aderenti sono Banca Agricola Popolare di Ragusa spa, Banca di Credito Cooperativo – Banca di Siracusa, Credito Aretuseo – Banca di Credito Cooperativo, Ugf Banca spa – Unipol Banca e Monte dei Paschi di Siena. Tre sono, invece, gli istituti di credito che non hanno ancora depositato l’atto, ma che hanno espresso la volontà di aderire.

I 15 Comuni che hanno già deliberato sono Augusta, Avola, Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Carlentini, Ferla, Melilli, Noto, Palazzolo Acreide, Pachino, Priolo, Rosolini, Siracusa e Solarino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com