breaking news

BONO: “UNA NUOVA STRATEGIA DELLA CABINA DI REGIA DEL TURISMO”

BONO: “UNA NUOVA STRATEGIA DELLA CABINA DI REGIA DEL TURISMO”
Politica
0

“Dopo  quasi quattro anni di Cabina di Regia per il Turismo e conseguenti attività    che  sono state  avviate grazie ad essa, oggi  la strategia e l’azione della stessa cabina, per  continuare  nella strada dello sviluppo turistico,  vanno  opportunamente  rimodulate”.
E’ questa la conclusione  del presidente della Provincia regionale di Siracusa On Nicola Bono, ideatore e coordinatore della Cabina di Regia  che oggi si è  riunita  nella sede della Provincia in  via Malta.
” Abbiamo ottenuto non pochi risultati”,  ha detto Bono che ha tirato le somme di oltre tre anni di  attività. “Ma è evidente che occorre aggiornare  la strategia. Ed è per ciò che chiedo  a tutti gli operatori del settore, alle organizzazioni di categoria e agli enti locali interessati, a proporre  formalmente nuove idee e suggerimenti da  trattare  nelle prossime riunioni   della stessa  cabina di regia”.
Bono ha ripercorso quanto  ideato e realizzato. Dagli oltre 50 infopoint   nelle agenzie di  viaggio al primo infopoint di una provincia all’ aeroporto di Catania,  dal ripristino delle funzioni dell’APIT presso un apposito ufficio della Provincia, al  progetto  Siracusa Provincia Aperta per il trasporto dei turisti  nelle realtà di maggiore interesse  culturale  ed ambientale,  dalla partecipazione per ben 4 volte consecutive alla Borsa del Turismo di Milano e per tre volte consecutive  alla Fiera del Turismo di Berlino, al video promozionale  del territorio, dalle varie  pubblicazioni  prodotte per l’informazione dei  visitatori,  all’educational tenutosi nello scorso autunno con decine di tour operator stranieri, etc.”
“Tutto ciò ha prodotto risultati”,  ha detto Bono. ” Il più indicativo  fra tutti il fatto che dal 2010 al 2011  gli arrivi  nella nostra provincia sono passati da 317 mila a oltre 326 mila. Una dato, considerando anche la crisi generale,  che smentisce anche   statistiche pseudoufficiali  non ben  informate. Anche se a fronte dell’incremento  di presenze non si è verificato un incremento  dei giorni di pernottamento, causa le ridotte disponibilità economiche  conseguenza  della congiuntura internazionale . Questi dati confermano  che  Siracusa   ha una sua forte attrattiva  che non si traduce in maggiori presenze perché  non è attrezzata  per  fare restare  qualche giorno  di più il turista”.
Poi, un’analisi critica anche sulla partecipazione alle borse  nazionali ed internazionali.  ” Solo per fare   degli esempi,   a Milano – ha detto Bono – solo 12 operatori  siracusani hanno partecipato alla BIT. Ed ancora meno alla borsa di Berlino  dove solo tre operatori siracusani  sono venuti. Eppure la Provincia ha  investito ed ha  supportato  gli stessi operatori per la partecipazione alle  iniziative di contatto con i tour operator che si tengono negli eventi fieristici”.
“Ciò significa –  ha concluso  Bono – che  quella delle partecipazioni alle borse , dove  nonostante tutto   sono stati   migliaia i contatti  nei  nostri stand,  non è la strada che possiamo  continuare a percorrere”.
Bono ha anche ricordato le attività   che indirettamente    aiutano il turismo e che sono state poste in essere dalla Provincia regionale  in questi anni, pur non rientrando fra i compiti  istituzionali dell’ Ente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com