breaking news

BORGIONE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

(I. F.) E’ stata disposta ieri dal Tribunale di Siracusa, la misura cautelare degli arresti domiciliari per il cinquantaseienne Natale Borgione in relazione al delitto di tentata concussione ai danni di Rita Frontino. Il procedimento penale ha preso avvio dalla denuncia presentata lo scorso 30/09/2009 da Giuseppe Frontino, in qualità di Amministratore Unico della Open Land srl. Borgione che attualmente è il dirigente del settore Mobilità e Protezione Civile, all’epoca dei fatti era dirigente dell’ufficio Urbanistica del comune di Siracusa. G. Frontino che aveva avanzato nell’aprile 2009 la richiesta di concessione edilizia per l’Open Land in riferimento al progetto “Centro Commerciale Fiera del Sud”, ha affermato che l’ingegnere Borgione avrebbe preteso di indicare lui stesso un professionista fiduciario per la progettazione e la predisposizione dei relativi elaborati. A detta di R. Frontino, figlia del denunciante, Borgione avrebbe abusato dei suoi poteri  sostenendo che sarebbe stato lui a decidere il progettista da cui sarebbero dipese le sorti del ristorante Open Land, così da compiere atti idonei ad indurre la donna a promettere indebitamente la nomina di un progettista a lui compiacente. Netto è stato il rifiuto della donna di assecondare una simile richiesta illecita. Le indagini sono state condotte dal Sostituto Procuratore Maurizio Musco e dalla Polizia di Stato di sede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com