breaking news

BORSE DI STUDIO AI LAUREATI MERITEVOLI.SORBELLO:PUNTIAMO SULLE POTENZIALITA’ DEI GIOVANI

BORSE DI STUDIO AI LAUREATI MERITEVOLI.SORBELLO:PUNTIAMO SULLE POTENZIALITA’ DEI GIOVANI
Cultura
0

“Investire sul futuro, sulle potenzialità dei nostri giovani per risollevare le sorti della nostra terra”. Con queste parole il Sindaco Sorbello, durante la cerimonia che si è svolta nell’Aula Consiliare del Comune, ha voluto sottolineare le motivazioni che hanno spinto l’amministrazione, anche per quest’anno, ad istituire le borse di studio da destinare ai giovani residenti nel Comune di Melilli  che, nel 2010, hanno conseguito con massimo profitto il  diploma di Istruzione di  secondo grado, la Laurea di primo  livello e la laurea specialistica. Ed ancora il sindaco, continuando il suo intervento ha precisato che “spetta alla politica mettere in campo dei progetti per far rimanere nella nostra terra coloro che, per impegno negli studi, si sono distinti e che rappresentano l’eccellenza del nostro territorio. Proiettati verso la liberalizzazione delle frontiere che porterà la nostra isola, per la sua funzione baricentrica, ad essere crocevia importantissimo di interessi economici, sociali e culturali, supportare i nostri giovani diventa prerogativa prevalente”.  Per dare il giusto riconoscimento ai 14 giovani studenti che si sono distinti raggiungendo il massimo dei voti, erano presenti alla cerimonia anche il presidente del consiglio comunale Sebastiano Sbona e gli assessori  Gallo e Cannata, oltre al  vicesindaco Nuccio Scollo e al dirigente del settore Affari Generali,  Natalina Castro. Le borse di studio sono state assegnate a Vincenzo David, Maria Cristina La Rosa, Salvatrice Mazzio, Giancarlo Salamone per avere conseguito la laurea di secondo livello, mentre Giusi Di Pasquale, Alessandra Fiamma, Francesca Milardo, Letizia Pitruzzello, Zaira Zimmitti l’hanno ottenuta per la loro laurea di primo livello. Per la Specialistica, infine, riconoscimento a Serena Leone, Tiziana Signorelli, Giuseppe Tarantello, Giuseppe Placido Ragusa, Pietro Scollo.  A tutti loro tutti va il nostro più sentito “ad maiora“.   

Silvana Baracchi.            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com