breaking news

Caltanissetta | La 67^ Coppa Nissena apre l’edizione del centenario

16 Settembre 2022 | by Redazione Webmarte
Caltanissetta | La 67^ Coppa Nissena apre l’edizione del centenario
Sport
'
0

Giornata di verifiche al centro di Caltanissetta per la gara con validità tricolore di CIVM e Auto Storiche. Sabato 17 motori in moto per le due salite di ricognizione e domenica 17 le due salite di gara, in diretta streaming con diretta su ACI Sport TV (228 Sky) dalle 10.00.

La 67^ Coppa Nissena, Trofeo Michele Tornatore e Memorial Luigi Campione è entrata nel vivo e dopo la presentazione in comune, oggi è protagonista il cuore di Caltanissetta dove si stanno svolgendo le verifiche per i 175 iscritti. Nel pomeriggio anche “Formula 1 in Centro” il primo GP E-Racing previsto in Piazza Garibaldi. La gara organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta per l’edizione del centenario è round conclusivo del Campionato Italiano Velocità Montagna, è penultima prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna sud, appuntamento del Campionato Italiano “Le Bicilindriche”, ottava data del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, penultimo rush del Campionato Siciliano Velocità Salita per auto moderne e storiche, la serie regionale promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia, oltre che Trofeo Auto Storiche salita di Zona (TASZ). I motori da corsa si accenderanno dalle 9.30 di domani, sabato 17 settembre, per le due salite di ricognizione sulla SS 122 sui 5.450 metri tra Ponte Capodarso e il Villaggio Santa Barbara, percorso con manto d’asfalto perfettamente ripristinato e con manutenzione appena ultimata da parte dell’ANAS. Alle 9.00 di domenica 18 settembre il Direttore di Gara Marco Cascino con gli aggiunti Gianmarco Lumia e Manlio Mancuso, darà il via alla 67^ Coppa NIssena. Il live streaming sui canali social dei campionati italiani e su ACI Sport TV (228 Sky) inizierà alle 10.40. A partire per prime in gara 1 saranno le auto storiche, seguite dalle Bicilindriche e dai protagonisti del TIVM, quindi i concorrenti del CIVM. In gara 2 ad aprire le partenze le auto del CIVM, seguite dalle Storiche, Bicilindriche e TIVM.

Alla Nissena per onorare il 16° titolo Italiano Assoluto il fiorentino Simone Faggioli sarà al via con la Norma M20 FC Zytek, sulla quale il pluri campione della Best Lap sta testando nuove soluzioni e regolazioni in base agli ultimi dati acquisti. Per Lombardi anche un altro duello importante per il primato in classe E2SC 2000, quello con il 23enne siracusano Luigi Fazzino su Osella PA 2000 turbo. Il giovane pilota di Melilli è arrivato più volte sul podio e 4° ad Erice, ma l’insidia per tutti può arrivare dalla Puglia con l’esperto Francesco Leogrande che spera di trovare il definitivo feeling con l’Osella PA 2000 turbo con altri tre siciliani alla ribalta del CIVM. Anche i papà dei più giovani driver, Giovanni Cassibba e Vincenzo Conticelli, dono sotto i riflettori della gara, entrambi sulle Osella PA 30. Certi protagonisti della vigilia in classe 2000 il calabrese Luca Caruso su Osella PA 2000 Samo Competition e l’etneo Luca Caruso su Norma M20 FC Honda, entrambi alfieri della messinese CST Sport. Classe 2000 delle monoposto con Giovanni Carfì protagonista in casa al volante della Tatuus cn cui cerca punti definitivi per il TIVM, ma attenzione al catanese Orazio Maccarrone su Gloria e Giuseppe Giugliuto su F.3. Per le monoposto di classe E2SC in classe 1600 svetta il nome della trapanese Martina Raiti, adesso nella categoria delle biposto con motore preparato. Il palermitano di Termini Imerese Antonino (Ninni) Rotolo su Osella, desidera riscattarsi da qualche noia di troppo avuta ad Erice.

Per il teramano Marco Gramenzi arriva il Titolo di gruppo E2SH con l’Alfa 4C MG 01 Furore Judd, anche dop l’annuncio dell’assenza. Per il gruppo E1 certamente il catanese Pietro Ragusa mira in alto con la Renault 5 GT Turbo, ma il triestino Paolo Parlato che onora l’intero CIVM sulla Renault Clio cerca i punti per alzare la coppa di classe 2000, dove saranno avversari complicati per tutti i padroni di casa Roberto Lombardo su Peugeot 207 Super 2000 e Maurizio Anzalone su Renault Clio, ma attenzione anche al vincitore di Erice Antonio Fichera ed all’etneo Rosario Alessi, entrambi su Peugeot 106. In gruppo A il calabrese “Gabrydriver” ci riprova con la Renault Clio. Anche per i 49 concorrenti del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, si tratta del 2° appuntamento tricolore siciliano, tanti i nomi candidati al centro della scena dei 4 Raggruppamenti, ad iniziare dal driver e preparatore palermitano Ciro Barbaccia sulla Paganucci di 4° Raggruppamento, con cui ha ottenuto il 2° tempo ad Erice, davanti ad Antonio Piazza che torna in gara con la Lucchini Sport nazionale per i punti di campionato Siciliano ed anche di Trofeo Salita Auto Storiche di Zona centro sud. Tra i piloti di casa di 4° Raggruppamento Corrado Silliti su Alfa Romeo 75 3.0, immancabile la Renault 5 GT Turbo dell’etneo “Aeron”. In 3° Raggruppamento nuovamente sotto i riflettori dopo il successo ericino per ambire alla serie siciliana il messinese salvatore Caristi è pronto alle sfide sulla Fiat 128, come il campano di Palermo Francesco Avitabile, autore del 2° tempo ad Erice.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 718

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *