breaking news

CAMBIO DI GUARDIA NELLA GIUNTA DEL SINDACO RIZZA: ENTRANO LUCIANO GIANNI E SALVATORE LEANZA

CAMBIO DI GUARDIA NELLA GIUNTA DEL SINDACO RIZZA: ENTRANO LUCIANO GIANNI E SALVATORE LEANZA
Politica
0

“Cambio di guardia” nella Giunta del sindaco Antonello Rizza. Ieri infatti, presso la stanza del Gabinetto del Sindaco, hanno giurato i due nuovi assessori che, quasi a sorpresa,  entrano a far parte della “squadra capitanata ” da Rizza. Luciano Gianni, leader del partito politico “Libera Democrazia”e Salvatore Leanza, presidente del partito politico “Futuro e Libertà” vanno ad incrementare la compagine dall’attuale Amministrazione. I neo assessori, sostituiranno gli uscenti Marco Benintende e Alessandra Fanella. Affidata a Luciano Gianni, la rubrica Territorio e Ambiente, Artigianato e Commercio, mentre Salvatore Leanza si occuperà di Pubblica Istruzione e Beni Culturali.  “Il nuovo insediamento – ha detto il sindaco Rizza – è dettato dalla disponibilità manifestata dalle forze politiche, che hanno raccolto l’appello lanciato dall’Amministrazione alle forze serie, responsabili e libere del paese, considerando anche il livello di grandissima crisi che stiamo vivendo a livello nazionale, regionale e locale. L’Amministrazione si rivolge alle forze politiche che, da ora sino alla prossima scadenza elettorale, possono fornire qualche cosa di positivo a questo paese. Indubbiamente, penso anche al Presidente del Consiglio, Orazio Valenti, che in questa corsa affannosa verso le prossime elezioni, comincia a mostrare i muscoli che, in verità, non possiede, cominciando a presentare nuove adesioni di personaggi sconosciuti alla politica, facendoli apparire, ugualmente, come dei grandissimi risultati. Oggi, invece, l’amministrazione Rizza si rafforza con l’ingresso di nuovi partiti, che sono stati candidati alle scorse elezioni e che si candideranno alle prossime amministrative. Evidentemente, il lavoro operato sin qui, alla fine, ha pagato, tanto da avvicinare all’Amministrazione forze politiche che, in passato, si mostravano critiche nei nostri confronti”. Il neo assessore, Luciano Gianni, ha così spiegato le motivazioni che lo hanno condotto a legarsi all’amministrazione Rizza: “Ho scelto – ha detto Luciano Gianni – di compiere un’azione di grande responsabilità. Alla luce del momento storico, delle contingenze e delle difficoltà, che il territorio sta attraversando, riteniamo che sia importante poter contribuire a prescindere dal colore politico. Quando bisogna affrontare le emergenze, è nostra responsabilità fare anche qualche passo indietro. Abbiamo già presentato tutta una serie di proposte, che si dirigono verso il bene della collettività e che il Sindaco e questa Amministrazione hanno ben pensato di voler sposare e, quindi, andremo insieme per garantire risposte alla comunità priolese.  So che saremo esposti a critiche ed attacchi, ma sono sereno, non ho interessi né di poltrone né di altra natura,  non devo garantire gli interessi di nessuno se non quelli dei cittadini di Priolo. La mia scelta e quella dei miei amici è dettata solo dall’esigenza di portare avanti delle istanze che da tempo rivendichiamo nell’interesse collettivo e che ci hanno visti in questi anni protagonisti di dure battaglie, e per questo non dimentichiamo i nostri punti fermi: giovani, lavoro, ambiente e innovazione. Riteniamo di avere tanto da poter dare a questo paese, come abbiamo dimostrato nella nostra prima esperienza di inizio legislatura e come vogliamo dimostrare adesso“. Nuove azioni propositive rivolte alla cittadinanza sono gli obiettivi che prospetta il neo assessore Salvatore Leanza: “Ho accettato l’incarico di entrare a far parte della Giunta comunale per fornire il mio contributo, cercando di fare del mio meglio, alla luce della mia esperienza e della grande volontà, che proferirò in questo nuovo lavoro. Con il Sindaco abbiamo condiviso una base programmatica sulle nuove rubriche principali che ho presentato, consistenti in 49 azioni semplici, che mi auguro possano andare in porto. Spero di trovare, come appare, un ambiente costruttivo in Giunta, e mi renderò disponibile per favorire le istanze portate avanti dai cittadini, in particolare riguardanti la mia funzione. Mi concentrerò, in particolare, sulle politiche lavorative, considerando il clima difficile che stiamo attraversando, per questo cercherò di seguire azioni semplici, che possano garantire alternative anche all’occupazione industriale”.

Silvana Baracchi            

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com