breaking news

CAMPIONATO REGIONALE DI SERIE C: 5° TURNO DI ANDATA

21 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
CAMPIONATO REGIONALE DI SERIE C: 5° TURNO DI ANDATA
Sport
0

Giunge al quinto turno di andata il Campionato Regionale di Serie C, con le classifiche che iniziano ad “allungarsi” definendo gli obiettivi stagionali.
 Nel girone 1, tiene la testa della classifica a 24 punti il Padua Ragusa. Prestazione in chiaroscuro per gli azzurri iblei che, in trasferta, si impongono allo “Sperone” di Messina su una Logaritmo mai veramente in grado di impensierire gli ospiti. Una buona dose di opportunismo e la generosa prestazione di Eugenio Lo Presti portano al risultato finale di 23 a 10 per i ragusani, con mete di Valenti, Raspaglia, P. Iacono e Lo Presti per il Padua e di Greco per i peloritani. Seconda piazza, ma con distacco in aumento, per l’altra compagine iblea, l’Audax Clan che nel match clou della giornata regola 19 a 6 il CUS Catania in quello che era un primo vero spareggio della stagione: i quattro punti conquistati portano i ragusani in maglia nera a quota 18. Intercetto a metà campo e meta a cinque minuti dal fischio finale per il migliore in campo per l’Audax, Adriano Scrofani, che così nega il punto di bonus difensivo agli universitari, che fermi a 14 punti avrebbero comunque perso la terza piazza in favore delle Aquile del Tirreno che, attestandosi a 16 punti, “restituiscono” così ai rossazzurri il sorpasso di domenica scorsa. Al “Fondaco Nuovo” di Barcellona il risultato è netto: la “franchigia” mamertina regola, grazie anche alle giocate del “man of the match” Gianmarco Codraro, per 41 a 0 un Misterbianco che rimane in coda alla classifica a -2. Rinviata per temporanea indisponibilità di campo Aquile Enna – Catania 2009. Domenica prossima CUS Catania – Aquile del Tirreno vale la preziosa terza piazza.
 Girone 2 che vede ancora in testa con 23 punti la Union Messina, che a Siracusa capitalizza due calci piazzati che valgono la vittoria contro una Syrako vivace ma a cui non basta una meta trasformata che pure le vale un nuovo punto di bonus difensivo. Aretusei quindi a 8 punti che si vedono sorpassati dalla Iron Team Palermo, vittoriosa a pochi kilometri di distanza allo “Spintuzzo” di Floridia contro i padroni di casa dello Xiridia, che tiene il campo ma rimane in coda alla classifica con -4. Seconda posizione in classifica a 20 punti per la Nissa, che al Comunale di Realmonte si impone per 45 a 10 sulla Miraglia in quello che è quasi un “derby” vista la presenza di molti atleti girgentani nelle fila nissene. Fra gli agrigentini in maglia rossa in evidenza il terza linea Marco Mazza, sempre in meta negli ultimi tre incontri. Ferma quindi a 5 punti la rinata formazione di Agrigento, a pari merito con l’Amatori Enna nettamente sconfitta al “Goretti” dai Briganti Librino, che con il risultato di 55 a 6 e cinque punti in classifica rimangono in corsa per il primo posto a cinque lunghezze di distanza dalla capolista. Migliore in campo per i Briganti Danilo Quattrocchi, due mete e vigorose azioni per lui. Incontro di cartello nel prossimo turno fra Nissa e Briganti, mentre la Union Messina riceve l’Iron Team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com