breaking news

CAMPO ESTIVO PER BAMBINI SORDI

CAMPO ESTIVO PER BAMBINI SORDI
Cronaca
0

Tutto pronto per l’inizio dell’Eudy Children Camp 2010, il campo estivo che ogni anno accoglie i bambini sordi di tutta Europa e che quest’anno avrà luogo in provincia di Siracusa, dal 22 al 29 luglio. Col significativo sostegno della Provincia Regionale di Siracusa e del Comune di Noto, infatti, l’Eudy Children Camp – organizzato dal Comitato giovani sordi italiani – si svolgerà presso l’Hotel Helios di Noto, dove avverrà l’inaugurazione della manifestazione alle 18 di giovedì 22. L’iniziativa coinvolgerà bambini sordi di età compresa tra i 9 e i 12 anni, provenienti da diversi paesi europei, con una buona presenza, inaspettata, di bambini dell’est. I partecipanti saranno accompagnati dai leader, ragazzi anch’essi sordi che li aiuteranno nella socializzazione e comunicazione con i loro coetanei europei. Il Cgsi, composto da giovani sordi, da anni organizza vacanze studio a livello nazionale, ma questa volta ha fortemente voluto che in Italia e nella nostra provincia, si tenesse la prima vacanza studio per bambini dell’Eudy, l’Unione europea dei giovani sordi. Si propone di offrire un’opportunità ai bambini sordi, di condividere un’esperienza con altri coetanei europei e insieme partecipare a costruire il popolo europeo sulla scia dei valori della libertà, democrazia, tolleranza, uguaglianza, seppur nella diversità individuale. L’Eudy Children Camp nasce comunque nell’ottica del gioco e del divertimento; sono infatti previste numerose attività ludiche, laboratori formativi che hanno come tema “L’arte nelle mani” e visite guidate per far conoscere a questi bambini qualcosa della nostra terra. I partecipanti avranno, inoltre, la possibilità di imparare la Lingua dei Segni Internazionale che viene utilizzata dai sordi nei contesti internazionali (in ogni stato c’è una Lingua dei Segni nazionale propria). La realizzazione di tale iniziativa è stata possibile grazie alla sensibilità di alcune amministrazioni locali e di enti privati, in primo luogo le Sezioni ENS regionali e provinciali della Sicilia e della Calabria, e di tante attività commerciali che hanno dato il loro contributo secondo le proprie disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com