breaking news

CAPITANERIA SEQUESTRA UN QUINTALE PESCE

30 Ottobre 2010 | by Redazione Webmarte
CAPITANERIA SEQUESTRA UN QUINTALE PESCE
Cronaca
0

Sette mila euro di verbali amministrativi elevati nei confronti di pescherie e ambulanti di Augusta che vendevano, in totale, oltre un quintale di pesce in cattivo stato di conservazione e sprovvisto delle etichette e che è stato sequestrato. Questo il risultato dell’operazione “Talasso”, coordinata a livello centrale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, che ha visto coinvolti anche i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Augusta con un’intensa attività di polizia ed un massiccio impiego di uomini. Oltre quaranta i militari impegnati, suddivisi in squadre che quotidianamente hanno coperto l’intero territorio di competenza, portando a termine un’attenta azione di controllo in mare finalizzata alla verifica della detenzione di attrezzature da pesca non consentite a bordo di unità da pesca e da diporto e a terra, in collaborazione col il personale del locale Ufficio Veterinario, presso ristoranti, pescherie, venditori ambulanti, mercati  e presso i punti di sbarco del pescato. (aug)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com