breaking news

Carlentini | Area di crisi industriale complessa, la collera di Stefio contro l’esclusione del triangolo

20 Maggio 2021 | by Silvio Breci
Carlentini | Area di crisi industriale complessa, la collera di Stefio contro l’esclusione del triangolo
Attualità
'
0

Per il sindaco «ennesima mortificazione del territorio». «Basta all’idea che questo territorio sia preso in considerazione solo per raccogliere munnizza di tutta la Sicilia». Per sabato mattina convocata  una conferenza stampa che si preannuncia al fulmicotone.

La furia di Stefio contro l’esclusione. L’esclusione dei comuni della zona nord della provincia dal protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi per istituire l’area di crisi industriale complessa del polo petrolchimico di Siracusa manda su tutte le furie il sindaco di Carlentini Giuseppe Stefio che parla di ennesima mortificazione del territorio.

I sottoscrittori del protocollo. Alla sottoscrizione del protocollo erano intervenuti, oltre al presidente della Regione Nello Musumeci in video collegamento, l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano, il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, il sindaco di Siracusa Francesco Italia, il presidente della Camera di Commercio Pietro Agen, il presidente di Confindustria Siracusa e vicepresidente di Confindustria Sicilia Diego Bivona. Presenti anche i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, i sindaci degli 11 comuni che gravitano nell’area industriale e i rappresentanti dell’Autorità di sistema portuale della Sicilia orientale.

I vantaggi attesi. Come aveva sottolineato lo stesso Musumeci, la firma del protocollo d’intesa rappresenta di fatto la prima tappa del percorso per la richiesta di riconoscimento dell’area di crisi industriale complessa al ministero dello Sviluppo economico, condizione necessaria per poter attingere a tutte le possibili misure di sostegno economico e finanziario in aiuto alle aziende insediate.

Stefio: «Esclusi inspiegabilmente». «L’istituzione dell’area di crisi industriale complessa – sottolinea Stefio – è un importante strumento che permetterà di intercettare parecchi fondi che arriveranno dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, utili al rilancio del territorio, ma questa iniziativa esclude inspiegabilmente, per l’ennesima volta, l’area nord della provincia e i centri del triangolo Lentini, Carlentini, Francofonte. Siamo veramente stanchi di assistere alla continua mortificazione delle nostre comunità».

La conferenza stampa. Stefio ha convocato per sabato 22 maggio, alle 11, a palazzo di città, una conferenza stampa che si preannuncia al fulmicotone. «Conferenza stampa durante la quale – afferma il sindaco di Carlentini – mi rivolgerò agli “stati generali” che questo territorio dovrebbero rappresentarlo perseguendone tutela e interessi».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com