breaking news

Carlentini | Crolla un vecchio edificio abbandonato, due auto seppellite dalle macerie

30 Ottobre 2021 | by Silvio Breci
Carlentini | Crolla un vecchio edificio abbandonato, due auto seppellite dalle macerie
Cronaca
'
0

Tragedia sfiorata in via Duilio, nel centro storico della città. A causare il crollo della vecchia casa le abbondanti precipitazioni di questi giorni che ne hanno definitivamente compromesso la già precaria stabilità. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale e tecnici del comune. L’area messa in sicurezza.

Crolla vecchio immobile in centro storico. Tragedia sfiorata questa sera a Carlentini, dove un vecchio edificio abbandonato e disabitato da decenni è crollato a causa delle abbondanti precipitazioni di questi giorni che ne hanno definitivamente compromesso la già precaria stabilità. Le macerie hanno completamente seppellito due autovetture, una Opel Astra e una Fiat Panda, entrambe appartenenti a un solo nucleo familiare.

Paura per gli occupanti della casa prospiciente. Sbriciolandosi, il vecchio edificio, che aveva persino resistito alle forti sollecitazioni del terremoto della notte di santa Lucia del 13 dicembre 1990, ha rischiato di danneggiare gravemente anche la casa prospiciente, i cui occupanti si sono precipitati all’esterno, terrorizzati, dopo aver sentito il tonfo del crollo. Alcuni grossi blocchi di tufo hanno infatti danneggiato la porta dell’abitazione. Il gravissimo episodio si è verificato poco prima delle 21 in pieno centro storico, nella centralissima via Duilio, a poche decine di metri da piazza Armando Diaz.

Immediati i soccorsi. Sul posto, dove pochi istanti dopo è giunto anche il sindaco Giuseppe Stefio, vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale, protezione civile e tecnici del comune. Con l’intervento di una pala meccanica tutta l’area è stata messa in sicurezza e transennata. Nelle prossime ore dovrebbe essere demolito per ragioni di sicurezza anche l’edificio accanto, anch’esso abbandonato e disabitato da decenni e in precarie condizioni di stabilità, che solo per una circostanza fortuita non è rovinato a terra.

Tragedia scampata. Tragedia sfiorata, si diceva. Pare, infatti, che i proprietari delle due autovetture completamente distrutte dalle macerie stessero da lì a poco per andare via e dunque solo per una congiuntura fortunatissima hanno evitato di finire sotto le macerie. Solo pochi giorni fa un altro grave episodio tra via Caporetto e via Stromboli, nella zona sud dell’abitato, dove uno smottamento causato dalla pioggia incessante ha costretto le autorità a evacuare alcuni edifici per rischio crollo. A rischio la stabilità di alcuni edifici soprastanti l’area dove si è appunto verificato il movimento franoso.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com