breaking news

CARRUBBA INCONTRA L’ASP DI SR PER SOLUZIONE MUSCATELLO

CARRUBBA INCONTRA L’ASP DI SR PER SOLUZIONE MUSCATELLO
Sanità
0

Si è svolto ieri, presso la sede dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa, l’incontro istituzionale tra il Sindaco Massimo Carrubba e il Direttore generale Maniscalco, per cercare una soluzione alla vertenza che vede la città mobilitata contro il ridimensionamento dell’Ospedale cittadino.

 

Il sindaco, che era accompagnato dal Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Amato, dai rappresentanti del Coordinamento cittadino, Fazio e Di Franco e da una delegazione di assessori e consiglieri comunali, ha chiesto la sospensione immediata di ogni atto relativo al trasferimento dei reparti di Ostetricia e Ginecologia e Pediatria presso l’Ospedale di Lentini. Ha inoltre chiesto concrete garanzie sul fatto che il Presidio Territoriale di Assistenza integri il presidio ospedaliero e non ne sostituisca in nessuna misura le funzioni.

Il dott. Fazio ha ricordato le ragioni della ferma protesta della città, richiamando la storia e il ruolo del Muscatello in un territorio complesso come quello di Augusta esposto alla coesistenza di gravi rischi di varia natura.

 

Il Presidente Amato ha sottolineato la richiesta di una rapida soluzione della vicenda, che tenga conto delle legittime attese della cittadinanza, utilizzando gli interventi per le aree a rischio industriale previsti dall’articolo 6 della legge regionale n. 5/2009.

 

Il Direttore Maniscalco ha illustrato in linea generale l’ipotesi alla quale l’Asp starebbe lavorando, che prevede l’integrazione tra la struttura privata di Villa Salus e il presidio ospedaliero pubblico, che si realizzerebbe con il trasferimento presso il Muscatello dei reparti per acuti.

 

 Si tratta di un piano che, ha sostenuto, potenzierebbe nel complesso in modo significativo l’offerta sanitaria nel territorio. Il sindaco e la delegazione, pur prendendone atto, hanno avanzato perplessità e chiesto approfondimenti, riservandosi una valutazione non appena in possesso di elementi certi e meglio definiti.

 

Rispondendo poi a una specifica richiesta, il direttore Maniscalco ha poi fornito rassicurazioni sul fatto che non saranno assunti atti o avviati interventi che in qualche misura dovessero coinvolgere l’ospedale di Augusta, senza la preventiva concertazione con il Sindaco.

 

Il Direttore ha inoltre comunicato la sospensione delle attività di realizzazione del Pta strutturale nel padiglione sud dell’edificio ospedaliero, che sarebbe utilizzato interamente per ospitare reparti e strutture ospedaliere, accogliendo una delle richieste formulate.

 

L’incontro, che si è svolto in un clima di cordiale collaborazione, ha inevitabilmente avuto carattere interlocutorio, il Sindaco si è impegnato a predisporre uno studio sulle nascite registrate nell’anno 2010 presso il reparto del Muscatello, in modo da fornire elementi a sostegno della richiesta di mantenimento del punto nascita, in occasione della riformulazione, che appare ormai inevitabile, del Decreto Assessoriale che definisce la distribuzione dei posti letto tra i presidi ospedalieri nella provincia di Siracusa.

 

Le parti si sono lasciate con l’impegno di incontrarsi a breve per gli approfondimenti necessari a varare una proposta di soluzione condivisa, compatibile con le disponibilità dell’Asp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com