breaking news

CARTELLONE SELVAGGIO, PUGNO DI FERRO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

CARTELLONE SELVAGGIO, PUGNO DI FERRO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Attualità
0

Non si ferma l’azione decisa di contrasto alla cartellonistica selvaggia. Il vice sindaco e assessore comunale alla Viabilità, Calogero Geraci non ha dubbi quando punta l’indice contro le ditte che, incuranti di un chiaro regolamento, in vigore da novembre del 2009, continuano a installare i loro impianti pubblicitari, spesso di dimensioni più che vistose, sul territorio, senza porsi alcun problema nemmeno sulle conseguenze che questo tipo di atteggiamento potrebbe comportare. “Un’arroganza- la definisce Geraci- assolutamente fuori luogo”. Nei giorni scorsi l’amministrazione Carrubba ha predisposto la rimozione di un impianto di 6 metri per 3, piazzato in piena notte all’ingresso della città. Difficile per chi ha commissionato l’installazione e per chi ha materialmente svolto il “servizio” ipotizzare che la cosa sarebbe passata inosservata. Eppure questo non ha fatto da deterrente. A fare i furbi sarebbero stati in questo caso i responsabili di un’impresa siracusana, che avrebbe dovuto richiedere l’autorizzazione per esporre il suo cartellone, posizionandolo ad ogni modo nelle aree predisposte dal Comune. Il caso non è peraltro isolato. Sarebbero ancora diversi gli impianti abusivi censiti e mai rimossi, né sanati. L’episodio spinge Geraci a rivolgere un appello ai cittadini, affinchè denuncino installazioni di cartelloni fuori norma. Una collaborazione che diventa basilare per riuscire a sconfiggere la “cultura” del menefreghismo e dell’illegalità . Il vice sindaco annuncia comunque che “per l’80 per cento degli impianti abusivi censiti si attende l’ordine di rimozione .Diversi i fattori che entrano in campo. Il decoro urbano-spiega Geraci- il rispetto del codice della strada, i mancati incassi per l’amministrazione comunale”. Una cifra che ammonterebbe a circa 200 mila euro l’anno che in un momento di crisi come quello attuale, sarebbero preziosi per le casse  del Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com