breaking news

CASO Q8, IL SINDACO REPLICA AL GESTORE DELL’IMPIANTO

CASO Q8, IL SINDACO REPLICA AL GESTORE DELL’IMPIANTO
Attualità
0

Così il sindaco di Siracusa, Roberto Visentin replica alla polemica tra il Comune e un distributore di carburante di viale Scala Greca, destinatario di numerose sanzioni per il presunto mancato rispetto dei turni di chiusura e che sostiene al contrario di essere vittima di inutili vessazioni da parte di palazzo Vemrexio, dichiarandosi pronto a ricorrere alla Procura della Repubblica.”Il caso del distributore Q8, in questi giorni all’attenzione della stampa, è davvero paradossale. Accade, infatti, che un imprenditore che ha deciso di operare in violazione di legge si permette di attaccare il Comune, competente per i controlli sul commercio, recitando il ruolo della vittima e trovando ascolto. La situazione è chiara ed è persino stucchevole ribadirla. Gli orari di apertura dei distributori di carburante sono fissati dalla Regione con una legge. Per effetto di queste norme, la Camera di commercio ha stabilito che il distributore in questione debba osservare due turni di chiusura settimanali. Il Comune ha solo compiti di vigilanza e controllo rispetto alle norme di legge, la cui applicazione è stata più volte richiesta dalle organizzazioni di categoria e dai titolari di distributori di carburante. Come se non bastasse, l’interessato ha anche stampato e distribuito un volantino dai toni minacciosi verso l’Amministrazione, violando in questo modo una precisa ordinanza del sindaco che vieta il volantinaggio”.

 Il sindaco di Siracusa, Roberto Visentin. fonte:Ufficio stampa Comune


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com