breaking news

Catania| Militello Val di Catania. Minacce di morte a Musumeci. Convocato comitato per Sicurezza

6 Settembre 2021 | by Redazione Webmarte
Catania| Militello Val di Catania. Minacce di morte a Musumeci. Convocato comitato per Sicurezza
Cronaca
'
0

Un biglietto con minacce di morte a Musumeci e un pacco con un ordigno rudimentale sono stati trovati lungo i binari a Militello Val di Catania.

Un biglietto con minacce di morte rivolte al presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e un pacco con un ordigno rudimentale sono stati trovati lungo i binari a Militello Val di Catania lungo la tratta Catania-Militello, al chilometro 275. Il pacco è stato fatto brillare dagli artificieri della polizia di Stato domenica pomeriggio. La lettera trovata assieme all’ordigno dagli artificieri della polizia, che hanno lavorato con il supporto della sezione cinofili e della polfer, è stata consegnata agli inquirenti che avvieranno le dovute indagini.

È la terza volta che nella zona ci sono ritrovamenti di biglietti di minacce contro il governatore e, in passato, anche contro il sindaco Giovanni Burtone, ex deputato nazionale del Pd. Sull’accaduto indaga la polizia coordinata dalla Procura di Caltagirone. Sul caso il prefetto di Catania, Maria Carmela Librizzi ha convocato per questa mattina il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza.

Attestati di solidarietà al presidente Nello Musumeci

Minacce a Musumeci, M5S all’Ars: “Gesto vile e da condannare, siamo vicini al presidente”. “Il gruppo parlamentare del M5S all’Ars esprime la massima solidarietà e vicinanza al presidente della Regione, Nello Musumeci, vittima di un atto intimidatorio. Atti di violenza come questo vanno condannati senza se e senza ma. Ci auguriamo che il vile autore sia identificato al più presto”.

Minacce Musumeci, Milazzo (FdI): “Atto inqualificabile che merita pene severe. Piena solidarietà al presidente della Regione”. “Il grave gesto intimidatorio ai danni del presidente Musumeci non merita tanti giri di parole: è un attacco inqualificabile, che poteva cagionare seri disagi e che per tale motivo, merita di essere punito dagli organi competenti. Al presidente Musumeci la mia piena solidarietà, unita all’invito a continuare a testa alta, senza recedere di un passo. È la migliore risposta che si possa dare”. Lo afferma il deputato di Fratelli d’Italia al Parlamento europeo, Giuseppe Milazzo. 

Minacce a Musumeci. Lupo: notizia che inquieta e preoccupa, al presidente della Regione va la solidarietà del gruppo PD all’Ars. “Restiamo inquieti e preoccupati di fronte alla notizia di una lettera contenente minacce nei confronti del presidente della Regione Nello Musumeci, ritrovata accanto ad un ordigno esplosivo lungo la linea ferroviaria Catania-Militello. Ci auguriamo si faccia presto chiarezza su ciò che è accaduto. Al presidente Musumeci va la solidarietà mia personale e dei deputati del gruppo parlamentare PD all’Ars”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo PD all’Assemblea Regionale Siciliana.

Il commissario Covid di Palermo Renato Costa: “Solidarietà al presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, per le intimidazioni ricevute. Spero che la magistratura possa identificare quanto prima i responsabili di queste minacce vigliacche. La struttura commissariale per la gestione dell’emergenza Covid nella Città metropolitana di Palermo è vicina al presidente e condanna fermamente questo gesto di inaudita gravità e viltà”.

Comune di Melilli, Solidarietà al Presidente della Regione Nello Musumeci. “Il ritrovamento di un ordigno e la lettera di minacce rivolte al Presidente Musumeci, ci indignano e ci preoccupano allo stesso tempo”. Lo dichiara il sindaco Giuseppe Carta. “A nome mio e di tutta l’amministrazione comunale di Melilli, esprimo vicinanza e solidarietà al Presidente Nello Musumeci e confido nel lavoro degli inquirenti”.

Il sindaco di Siracusa, Francesco Italia esprime solidarietà al presidente della Regione Musumeci. “Le minacce al presidente Musumeci, accompagnate a un ordigno rudimentale sul binario ferroviari nel pressi di Militello in Val di Catania, sono un grave attacco al più alto rappresentante delle Istituzioni regionali portato, in modo vile, in un momento di massima difficoltà per tutti i siciliani. Le indagini faranno il loro corso. Intanto dovere di tutti è di rispondere a queste minacce sostenendo le Istituzioni siciliane e le persone che che vi sono impegnate. Piena solidarietà al presidente Musumeci”: lo dichiara il sindaco, Francesco Italia.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com