breaking news

Catania | Nella galleria di arte moderna “Sonno e Sogno” la mostra dell’augustano Corrado Di Mauro

25 Novembre 2021 | by Redazione Webmarte
Catania | Nella galleria di arte moderna “Sonno e Sogno” la mostra dell’augustano Corrado Di Mauro
Cultura
'
0

Nell’ambito del Med photo fest 2021,  sul tema “Storie di donne e varia umanità”, è stata inaugurata lo scorso venerdì ex convento di Santa Chiara GAM – Galleria di arte moderna  che si trova in via Castello Ursino a Catania, la mostra personale del fotografo augustano Corrado Di Mauro dal titolo “Sonno e Sogno”. L’esposizione rimarrà aperta fino al 11 dicembre 2021. E’ visitabile tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19.

In esposizione “Sonno e Sogno” nell’ex convento di Santa Chiara GAM, Galleria di arte moderna, che si trova in via Castello Ursino a Catania, la mostra personale del fotografo augustano Corrado Di Mauro. Resterà aperta fino all’11 dicembre tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19. E’ stata inaugurata lo scorso venerdì nell’ambito del Med photo fest 2021,  sul tema “Storie di donne e varia umanità Nelle parole dell’autore: “Sonno e Sogno è un progetto fotografico che tenta di mettere a fuoco il mondo interiore, almeno quanto quello esteriore, di dormienti, figure umane avvolte nel sonno. Viene presentata una sequela d’istantanee che ritraggono uomini, donne e bambini incontrati per caso nei luoghi più diversi, strade, piazze, cortili, chiese. Tutti inconsapevoli protagonisti. Il confessionale, per esempio, ritrae un prete intento a riposare nel silenzio, la luce è tenue, tendente al verde, crea un’atmosfera magica e rarefatta. Molti di noi dormono comodi sul letto o sul divano, protetti nella privacy delle quattro mura di casa. Tante sono, invece, le persone che si espongono pubblicamente nella condizione indifesa e vulnerabile del sonno. Sono i poveri, i disagiati o semplicemente chi è molto stanco o provato e va alla ricerca di un sonno ristoratore o tenta di dormire per sfuggire dal mondo o solo per sognare. Sogniamo tutti o hanno ragione quelli che dicono: “io non sogno mai”? La verità è che chi si sveglia convinto di non aver fatto alcun sogno, semplicemente non se lo ricorda. C’è chi sogna in bianco e nero e chi fa sogni premonitori, c’è chi fa lo stesso sogno e chi ne fa tanti diversi. Tutti sognano. “La vita stessa è sogno, aspettative, speranze…  anche quando la vita sembra ci abbia pugnalato più del dovuto e più di quanto avremmo pensato di sopportare. Guardiamo verso un altro sogno. Sempre”.

Il Med photo fest, giunto ormai alla tredicesima edizione, è un evento dedicato all’arte fotografica che dà spazio sia ad artisti affermati, fotografi professionisti, che ad autori emergenti. Nel giro di pochi anni si è imposto all’attenzione degli esperti del settore ritagliandosi un importante spazio nel panorama nazionale dei festival e dei grandi eventi nazionali dedicate all’arte fotografica. Oggi sempre più seguito e condiviso, grazie anche alla facilità di accesso che le nuove tecnologie digitali permettono, il Med Photo Fest mira a consolidare il proprio percorso non solo in termini di numeri ma soprattutto nella qualità dell’offerta garantita dall’autorevole direzione artistica di Vittorio Graziano che ha consentito alla manifestazione di ampliarsi in visibilità e consensi, nonché di pregiarsi della presenza di autorevoli firme del mondo della fotografia. Da venerdì 15 ottobre a domenica 12 dicembre 2021, tra Catania Caltagirone  Siracusa e Noto, una serie di mostre personali, affiancate da un ricco programma di workshop, seminari, concorsi e di incontri con gli autori, dislocate in sedi diverse – Galleria di arte moderna del Comune di Catania, le Cucine dell’ex refettorio (aula magna) e il Coro di Notte dell’ex monastero dei Benedettini, sede del dipartimento Scienze umanistiche dell’Università degli Studi di Catania, il Museo Diocesano di Caltagirone, i Bassi di Palazzo Ducezio di Noto e la fototeca siracusana – si alterneranno per celebrare l’immagine della Sicilia nella scia della più salda iconografia. In esposizione oltre a “Sonno e Sogno) dell’augustano Corrado Di Mauro le mostre personali di: Vasco Ascolini (Danza e Nascita del Tanztheatre/Omaggio a Carla Fracci), Pavel Apletin (Corporeità), Marina Rossi e Lisa Bernardini (Tempus Fugit), Bruna Caniglia (Amabili Resti), Anna Maria Colace (Visioni Oceaniche), Saro Di Bartolo (Burma Life, Quadri di Vita), Francesco Faraci (Atlante Umano Siciliano), Patrizia Galia (San Calò, fra Umanità e Misticismo), Lucas Gibson (Sob o Nervo da Noite), Sensi Lorente (BellezzaQuotidiana), MadamePagu (Motherwood), Suryene Ramaget (Kushti) e Aurora Rosselli (Acherontia).

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com