breaking news

Catania | Raccolta rifiuti, Ugl: “Salvi gli oltre 800 lavoratori interessati”

30 Ottobre 2021 | by Redazione Webmarte
Catania | Raccolta rifiuti, Ugl: “Salvi gli oltre 800 lavoratori interessati”
Sindacale
'
0

Conclusa la procedura per il cambio d’appalto dei lotti “nord” e “sud”, la Ugl si dice soddisfatta per oltre 800 lavoratori interessati. “Si parte finalmente con la raccolta differenziata porta a porta”.

Via libera dalla Ugl per i cambi di appalto per la raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti dei lotti “nord” e “sud” della città di Catania. A confermare l’ok incondizionato, al termine di una nuova riunione che si è tenuta in videoconferenza nella tarda serata di ieri, per la sigla sindacale confederale sono stati il reggente della federazione provinciale Igiene ambientale Giuseppe D’Amico ed il suo vice Salvo Strano che dichiarano soddisfatti: “Abbiamo condiviso la volontà dell’Amministrazione comunale di arrivare a chiudere l’intera procedura per consentire l’avvio del nuovo capitolato già dal 1° novembre, considerato che l’attuale scadrà domani. Questo perché da parte delle due ditte rispettivamente subentranti, ovvero SuperEco ed Ecocar, ci è stata fornita assoluta garanzia rispetto alla salvaguardia occupazionale degli operatori aventi diritto al maggio 2020”.

“In più abbiamo preso atto dell’impegno delle imprese di tenere in considerazione anche tutti quei lavoratori che non rientravano negli elenchi, ma che hanno lavorato a tempo determinato in questi mesi. Davanti ad un simile quadro non potevamo di certo mostrare riserve – aggiungono i due sindacalisti – anche se vigileremo costantemente sugli adempimenti che saranno espletati nelle prossime ore.” Sono infatti momenti febbrili quelli che si stanno vivendo, poiché la Srr “Catania area metropolitana e le imprese stanno definendo gli organici ed il Comune di Catania si accinge a determinare l’affidamento, dopo aver assegnato con ordinanza sindacale l’appalto del lotto “centro” alla Dusty in attesa dell’esito della gara in corso. Saranno quindi 849 in totale le risorse umane coinvolte (200 per il “nord”, 251 per il “sud” e 398 per il “centro”), con le unità interessate al passaggio che già nella giornata di domani firmeranno il contratto di lavoro.

“Il nostro ringraziamento non solo va al Centro per l’impiego, alla Srr, all’ente comunale ed alle due aziende che, in un clima di collaborazione auspicato, si sono spesi per una chiusura rapida della procedura, ma anche ai lavoratori stessi che hanno riposto piena fiducia nei nostri confronti. Da sindacato pienamente legittimato quale firmatario di contratto, continueremo a riporre attenzione nell’avvio e nella prosecuzione di un appalto così importante per Catania e non solo – concludono D’Amico e Strano.” Compiacimento per l’esito della trattativa arriva anche dal segretario territoriale Giovanni Musumeci: “Desidero esprimere un plauso ai rappresentanti della nostra organizzazione sindacale che, responsabilmente, hanno collaborato affinché venisse raggiunto l’obiettivo. Da sempre, come Ugl, ci siamo battuti perché Catania voltasse presto pagina in tema di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti. Adesso ci auguriamo che tutto possa proseguire per il verso giusto, con l’inizio di una rivoluzione che consentirà anche di togliere dalle strade la vergogna che tutt’oggi deturpa la città.”

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com