breaking news

CISL,RIGASSIFICATORE E INVESTIMENTI

5 Novembre 2010 | by Redazione Webmarte
CISL,RIGASSIFICATORE E INVESTIMENTI
Sindacale
0

La zona industriale strategica per l’economia dell’intera provincia di Siracusa. E’ quanto ribadito, insieme  all’esigenza degli investimenti sul territorio, nel corso del Consiglio generale della Femca Cisl, riunito questa mattina nel salone di via Arsenale, alla presenza del segretario generale nazionale, Sergio Gigli e del segretario generale regionale, Franco Parisi. “Continuando così rischiamo di non risolvere il problema – ha sottolineato Sergio Gigli nel suo intervento riferendosi a certa politica e a parte dell’opinione pubblica – A Roma il 9 novembre ci saremo per sostenere l’Accordo di programma che prevede una serie di interventi a corredo. Se qui, però, non facciamo fare gli investimenti quelli che ci sono se ne vanno. Vanno via con i loro soldi, vanno a pagare le tasse da un’altra parte.  Il problema, a questo punto, non riguarderà più soltanto il ministero per lo Sviluppo Economico”. Il riferimento non è soltanto al rigassificatore, ma più in generale a quegli interventi propedeutici a rilanciare l’area sul palcoscenico economico internazionale; dalle infrastrutture che rendano i prodotti competitivi oltre il cancello dell’azienda, ad una burocrazia più snella, fino all’adeguamento dei costi energetici sui valori europei. “Se voi tenete conto, – aggiunge ancora Gigli – che, a fronte di una presenza di circa 600 lavoratori diretti, nel petrolchimico girano almeno 20 mila persone, ecco spiegata la nostra richiesta di maggiore responsabilità quando si parla della zona industriale siracusana. Questa provincia avrebbe le forze sufficienti per vivere economicamente, da subito, senza l’industria?”. (pri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com