breaking news

CONCLUSA LA SETTIMANA DEDICATA ALLA MANIFESTAZIONE “A COME ACQUA DA AMARE”

14 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
CONCLUSA LA SETTIMANA DEDICATA ALLA MANIFESTAZIONE “A COME ACQUA DA AMARE”
Attualità
0

Cerimonia conclusiva di chiusura per la manifestazione “A come Acqua d’Amare”, alla quale ha aderito il I° Istituto comprensivo di Melilli, in collaborazione con Contesti e cambiamenti, il Cutgana (centro interfacoltà dell’Università degli Studi di Catania), il CIF sez. di Melilli, la Parrocchia San Niccolò, Legambiente Timpa Ddieri, con il patrocinio, dell’Ato Siracusa 1 rifiuti, del Comune di Melilli, dell’Eni – Syndial, dell’IAS, della ditta di autotrasporti Vecchio, di Iblea Stampe di Melilli e dell’associazione di volontariato Misericordia. Il progetto realizzato dall’UNESCO rientra nell’ambito della “Settimana di educazione allo sviluppo sostenibile” ed ha la finalità di testimoniare l’impegno civico e culturale del rispetto dei beni comuni. Presenti alla  cerimonia il presidente dell’ATO1 rifiuti, Vincenzo  Giudice, lo storico Paolo Magnano, Maria Concetta Buttiglieri delegata del dirigente scolastico, don Alfio Li Noce, Sebastiano Siringo, Nella Tranchina organizzatrice della Settimana Unesco e i docenti dell’Istituto.  Gli alunni che hanno relazionato sulle lezioni, sulle visite guidate, sui laboratori e sugli esperimenti svolti, hanno dimostrato attraverso le loro riflessioni, di aver acquisito le competenze riguardanti il rispetto dell’ambiente, la responsabilità sociale, culturale compreso il concetto di sviluppo sostenibile, l’uso razionale delle risorse e l’importanza della conoscenza del territorio per un suo uso rispettoso e razionale. Premiati gli studenti che hanno partecipato al concorso che prevedeva due sezioni: “Cillitte e gebbie di Melilli”: – ricerca d’immagini perdute; “Beviamo l’acqua del Sindaco”: creazione di un manifesto pubblicitario per favorire l’uso dell’acqua locale. Primo premio all’alunna vincitrice Sara Emanuele della IIC,  secondo premio e terzo premio agli alunni della IIA Rosario Marra e Alessia Santoro, inoltre, con un orologio, è stata premiata Cristina Zimmitti IIA per  l’elaborato scelto quale logo della settimana e del concorso. Premiati per la sezione “ricerca di immagini perdute” l’alunno Luigi Fazzino IIA, Giada Di Mauro IIIB ed Helena Morello IB. Nel pomeriggio, si è svolta la Ciclopedalata che ha coinvolto tantissimi genitori che insieme ai figli hanno percorso le vie cittadine fino a giungere in Chiesa Madre detta anche delle tre fontane, proprio perché durante i lavori di ricostruzione e ristrutturazione del terremoto del 1693 furono trovate sotto l’abside appunto tre fontane. Soddisfazione è stata espressa da Mariuccia Gianino, presidente del CIF sezione di Melilli, che ha illustrato ai genitori presenti le motivazione della settimana Unesco/DESS.  La  prof.ssa Nella Tranchina, pianificatrice dell’evento, ha lodato l’impegno e la serietà dimostrata dai bambini per uno degli argomenti di riflessione più importanti,  bene primario  ed indispensabile per la vita di ognuno di noi.

Silvana Baracchi      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com