breaking news

CONFESERCENTI:IL COMUNE CI DANNEGGIA

CONFESERCENTI:IL COMUNE CI DANNEGGIA
Attualità
0

Il Comune penalizza il commercio siracusano. E’ dura l’accusa che la Confesercenti provinciale muove all’amministrazione Visentin. ” Il settore – ricorda il presidente dell’associazione di categoria, Arturo Linguanti – è in ginocchio”. La causa di questa crisi sarebbe da individuare certamente nella pesante contrazione delle vendite, secondo la Confesercenti, ma ci sarebbero anche le presunte inadempienze del Comune ad aggravare ulteriormente la situazione. Linguanti denuncia una “fiscalità locale particolarmente gravosa per le aziende commerciali, per anacronistici pesi burocratici che continuano a complicare la vita a chi fa impresa”. Poi la confederazione fa un elenco delle presunte mancanze dell’amministrazione municipale. “Non si è provveduto ancora ad adeguare il vigente strumento urbanistico, inserendovi la programmazione commerciale come impone la legge -spiega Linguanti – Non si è con efficacia represso l’esercizio abusivo del commercio su aree pubbliche e l’occupazione abusiva di suolo pubblico, che proliferano, non si è attuato il piano urbano del traffico e della mobilità, ne si è redatta una nuova disciplina delle soste, ne si sono rese disponibili  nuove aree di posteggio, in tal modo disincentivando lo shopping  nelle strade commerciali”. I costi imposti alle aziende, inoltre, sempre a detta del presidente di Confesercenti,sarebbero eccessivamente gravosi. Tra gli altri, Linguanti sottolinea, l’incremento del 30%  deciso per il  canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, anche per gli ambulanti itineranti, che non occupano spazi e aree pubbliche”. Questo sarebbe l’unico caso del genere in Italia.  A tali costi si aggiungerebbero quelli nell’aria, non ancora operativi. La Confesercenti parla al tal proposto del previsto incremento della Tarsu. Infine, ma non ultimo in ordine di importanza, l’associazione di categoria denuncia il presunto appesantimento della burocrazia nel settore del commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com