breaking news

CONSIGLIO COMUNALE, RIUNITA LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO

23 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
CONSIGLIO COMUNALE, RIUNITA LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO
Politica
0

 Istituto musicale, consulta giovanile, presenza di genere nelle istituzioni e decentramento sono gli argomenti che saranno discussi nelle prossime sedute del consiglio comunale. Lo ha deciso stamattina la conferenza dei capigruppo, presieduta da Edy Bandiera, che si è però aggiornata ad un’altra riunione per calendarizzare l’approfondimento di alcune questioni urbanistiche legate alla recente approvazione del piano paesistico.
 La prossima seduta del consiglio comunale si terrà il 6 marzo, quando saranno affrontate le questioni delle tariffe dell’Istituto comunale di musica “Giuseppe Privitera” e sarà ratificata la composizione della Consulta comunale giovanile, provvedimento questo già affrontato e poi rimandato per la decisione finale. Sarà nella stessa riunione che sarà inserito il tema del piano paesistico, per il quale la conferenza dei capigruppo tornerà presto a riunirsi.
 I consiglieri comunali torneranno in aula due giorni dopo. In occasione dell’8 marzo, Festa delle donne, terranno una riunione mattutina, con inizio alle 10, sul tema della parità e della presenza di genere nelle istituzioni e nella politica. “Si tratterà di una seduta aperta al contributo delle organizzazioni che si occupano della questione femminile – afferma il presidente Bandiera – con le quali negli ultimi mesi si è avviato un interessante confronto. Il tema sul tappeto è quello della modifica dello Statuto comunale per favorire le presenza della donne nei centri decisionali, ed è significativo celebrare il giorno della Festa della donna parlando di un problema concreto e non solo di questioni di principio”.
 Infine, la conferenza dei capigruppo ha fissato con ampio anticipo una seduta dedicata alla riforma del decentramento comunale alla luce della nuova normativa. La data stabilita è quella del 17 aprile. “Si tratta di un tema non più rinviabile – conclude il presidente Bandiera – anche perché avrà ricadute sul tornata amministrativa del 2013. Abbiamo fissato la data con quasi due mesi di anticipo per consentire alle commissioni consiliari di lavorare serenamente e di approfondire la proposta dell’Amministrazione, così da arrivare subito dopo alla decisione finale”.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com