breaking news

CONSIGLIO COMUNALE: VOTATA L’ADESIONE AL DISTRETTO TERRITORIALE

20 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
CONSIGLIO COMUNALE: VOTATA L’ADESIONE AL DISTRETTO TERRITORIALE
Politica
0

L’adesione all’associazione temporanea di scopo “Distretto Turistico Territoriale Siracusa e Val di Noto” e la problematica delle catene sulle strade statali 287 e 124. Questi gli argomenti centrali del Consiglio comunale di ieri sera che si è aperto con la discussione sul blocco degli autotrasportatori che sta paralizzando anche la provincia. Particolare attenzione è stata posta dal Consiglio al grave periodo di crisi che stanno attraversando gli operatori del settore, ma anche quanti hanno scelto di manifestare sulle strade in questi giorni.
Il Consiglio ha poi votato la revoca della delibera con cui era stata decisa l’adesione del Comune alla costituenda società consortile denominata “Distretto Turistico Territoriale Siracusa e Val di Noto”; ma dato che insieme agli altri soci partner del distretto è stata scelta la forma giuridica dell’associazione temporanea di scopo denominata “Distretto Turistico Territoriale Siracusa e Val di Noto” il Consiglio di ieri sera ne ha votato l’adesione. Il voto è stato unanime da parte di maggioranza e opposizione che hanno compreso la grande rilevanza dell’istituzione del distretto per gli enti aderenti, in quanto occasione per poter accedere a finanziamenti per incrementare il turismo sul territorio. 
Lunga discussione poi sull’ordine del giorno “Richiesta di revoca dell’ordinanza n. 234/2011 dell’Anas di Palermo sull’obbligo di catene da neve o pneumatici invernali  sulla SS 124 e SS 287”, proposto dal presidente del Consiglio comunale, Antonio Sigona e dai capigruppo consiliari Salvatore Iocolano, Giuseppe Lamesa e Pietro Spata.
 Il presidente Sigona ha letto l’ordine del giorno con cui si chiede la modifica dell’ordinanza prevedendo che l’obbligo si applichi solo in caso di neve. “Questo ordine del giorno è stato condiviso da tutti i consiglieri anche visto il calo avuto – ha sottolineato Sigona – da molte attività di ristorazione che hanno registrato soprattutto il fine settimana un minore flusso di presenze turistiche. I fenomeni legati al formarsi del ghiaccio o di precipitazione nevose sono assai ridotte se non addirittura eccezionali o comunque non tali da giustificare un obbligo per un periodo così lungo fino a marzo”. “Tutelare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini che giornalmente percorrono i tratti di strade sopra indicati – si legge nell’ordine del giorno – è importante come tutelare nel contempo gli interessi della comunità palazzolese e dell’economia locale legata anche al turismo pendolare di coloro che dalle zone di  Noto e Siracusa si recano a Palazzolo”. Si chiede così all’Anas  la modifica dell’ordinanza in senso meno restrittivo, prevedendo l’obbligo di mezzi antisdrucciolevoli per l’intero periodo solo in caso di neve. Copia dell’atto deliberativo verrà trasmesso all’Anas di Palermo, all’Anas sezione compartimentale di Catania, alla Provincia di Siracusa e alla Prefettura di Siracusa. Il sindaco Carlo Scibetta ha poi motivato la decisione adottata nei giorni scorsi dall’Unione dei Comuni “Valle degli iblei” di indirizzare alla Prefettura e all’Ana la richiesta di modifica dell’ordinanza, come avvenuto già nel Ragusano.
Il sindaco prima della chiusura del Consiglio ha illustrato la sua terza relazione annuale: un lungo documento in cui sono stati messi in evidenza gli interventi più importanti realizzati durante quest’ultimo anno, come il progetto per la riqualificazione del quartiere Lenza Orologio, con interventi sull’edilizia, la gara sugli impianti sportivi, il progetto per la pista ciclabile, la realizzazione dell’elisuperficie che verrà a breve costruita. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com