breaking news

Lentini | Consorzio di bonifica, somme in arrivo per i dipendenti senza stipendio da cinque mesi?

30 Maggio 2019 | by Silvio Breci
Lentini | Consorzio di bonifica, somme in arrivo per i dipendenti senza stipendio da cinque mesi?
Sindacale
0

Ieri vertice tra commissario straordinario, direttore generale, sindacati e amministratori comunali di Lentini, Carlentini, Francofonte e Scordia. Con l’approvazione del bilancio si apre uno spiraglio. Ma resta aperta la questione della riforma complessiva del settore attesa da tempo.

Vertice tra commissario, direttore, sindacati e amministratori. Il futuro continua a rimanere incerto ma si apre comunque uno spiraglio per i dipendenti del Consorzio di bonifica 10 di Siracusa dopo lo sciopero di martedì proclamato per il mancato pagamento degli ultimi cinque stipendi. Nel corso dell’incontro svoltosi ieri con i sindacati (c’erano il segretario provinciale della Filbi Uil, Giosuè La Terra, e Sebastiano Giansiracusa della segreteria provinciale di Flai Cgil) e gli amministratori comunali del territorio (presenti i sindaci di Lentini, Carlentini, Francofonte e Scordia, Saverio Bosco, Giuseppe Stefio, Daniele Lentini e Franco Barchitta), i vertici del Consorzio di bonifica della Sicilia Orientale (sotto cui sono riuniti i consorzi di Siracusa, Catania, Ragusa, Messina, Enna e Caltagirone), Francesco Nicodemo e Fabio Bizzini, rispettivamente commissario straordinario e direttore generale, hanno annunciato l’approvazione del bilancio del Consorzio di bonifica 10 di Siracusa.

Approvato il bilancio, si apre uno spiraglio? L’approvazione apre di fatto la strada al trasferimento da parte della Regione delle risorse relative alla prima semestralità del 2019 che consentiranno di liquidare ai 34 dipendenti almeno alcune delle cinque mensilità già maturate. La mancata approvazione del bilancio dell’ente, infatti, sarebbe stata finora una delle cause del ritardo accumulato nella corresponsione dei salari. I vertici del consorzio si sarebbero impegnati ad accelerare il più possibile le procedure per l’invio del bilancio a Palermo. Nel frattempo, a giorni dovrebbero essere rese disponibili le somme di un dodicesimo del bilancio che permetteranno di saldare una prima mensilità.

Attesa una riforma complessiva del settore. Le organizzazioni sindacali, che nei giorni scorsi avevano parlato di «ritardi inaccettabili» e «promesse mai mantenute» e che a giorni sottoscriveranno un documento congiunto con i sindaci del territorio, hanno chiesto che si costituisca un tavolo tecnico alla Regione che affronti una volta per tutte non solo il tema della grave esposizione debitoria di tutti i consorzi dell’isola, sotto il cui peso rischiano di crollare, ma soprattutto la questione madre della riforma complessiva del settore attesa da tempo.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com