breaking news

DANNEGGIATE TOMBE E ARREDI AL CIMITERO, ARRESTATI I DUE PRESUNTI VANDALI

DANNEGGIATE TOMBE E ARREDI AL CIMITERO, ARRESTATI I DUE PRESUNTI VANDALI
Cronaca
0

Danneggiano tombe e accessori posti all’esterno di queste al cimitero comnunale di Avola. Per questo alle prime ore di oggi, poco prima delle 7, la polizia ha arrestato Daniele Marziano e Agostino Casto. Secondo la ricostruzione effettuata dagli agenti, ieri notte Marziano si sarebbe allontanato da casa, destando peraltro preoccupazione nei suoi familiari. Questa mattina il custode del cimitero ha chiesto l’intervento della polizia per il danneggiamento, nottetempo, di diverse tombe e di altri arredi cimiteriali. Marziano in altre occasioni avrebbe già dato vita ad atti vandalici di questo tipo. Per i poliziotti non è stato quindi difficile arrivare a lui, mettendo in correlazione la segnalazione del suo allontanamento da casa e l’episodio al cimitero. Nei pressi delle tombe, rilevate tracce ematiche e impronte di scarpe. Quando sono arrivati presso la sua abitazione, Marziano sarebbe stato ancora a letto. Non avrebbe negato il fatto. Se ne sarebbe, al contrario, assunto la responsabilità indicando anche il suo presunto complice, Casto e spiegando di averlo fatto perché in stato di ebbrezza. Le tracce ematiche potrebbero essere di Casto, sorvegliato speciale, viste le ferite riportate al braccio per cui avrebbe dato spiegazioni poco convincenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com