breaking news

DOPPIA VITTORIA PER LA FINNOVA IN B2 E SERIE D. IMPEGNATIVO IL PROSSIMO TURNO

DOPPIA VITTORIA PER LA FINNOVA IN B2 E SERIE D. IMPEGNATIVO IL PROSSIMO TURNO
Sport
0

La Finnova supera nel migliore dei modi, e con un doppio 3 a 0, i turni casalinghi di serie B2 e serie D dell’ultimo fine settimana.
Netta e limpida la vittoria della prima squadra contro le calabresi del Cirò Marina. 25-14, 25-15, 25-20 l’esito del match, con le siracusane che hanno sofferto parzialmente sono nell’ultimo set; le due formazioni sono state punto a punto fino al 19 pari, poi Floridia e compagne hanno ingranato la quarta e staccato le avversarie nella parte finale del parziale. La Finnova adesso è settima in classifica e, soprattutto, si colloca a sette punti dalla quartultimo posto che condanna alla retrocessione.
Soddisfatto coach Emil Trenev, che sottolinea la capacità della squadra nel tenere la concentrazione. “Abbiamo giocato due set perfetti – ha commentato il tecnico bulgaro – senza sbavature nei reparti e con una buona capacità di applicare con successo gli schemi di gioco. Anche nel terzo set, sono state pronte a reagire al momento giusto per chiudere la partita. È stata una vittoria chiara e cercata con determinazione dalle ragazze, che volevano allontanare il brutto ricordo della partita di Catania, persa 3 a 2 contro una squadra largamente alla nostra portata. Adesso ci aspetta una settimana di lavoro per preparare al meglio il match contro Noma, a Santo Stefano di Camastra. È penultima ma ultimamente – conclude Trenev – gioca bene. Considerati gli impegni delle nostre dirette avversarie, vincere significherà fare un bel passo in avanti per raggiungere la quota salvezza”.

Altrettanto limpida, domenica, è stata la vittoria della formazione di serie D nella partita contro il Mascalucia. A dispetto dei parziali, 25-17, 25-21, 25-20, il set più combattuto è stato il primo, che ha visto le siracusane rincorrere per una buona metà del parziale. Privo di tre atlete, di cui una, Lidia Drago, per un infortunio, coach Raffaele Moscuzza ha provato varie soluzioni facendo giocare tutte le ragazze a sua disposizione, compresa la giovanissima Alessandra Biondini di appena 12 anni. Una vittoria che fa morale perché consente alla Finnova di scalare un’altra posizione in classifica, raggiungendo al quarto posto l’Harrier che però fa parte delle pattuglia di sei squadre che sabato non hanno potuto giocare a causa del maltempo.
“Dopo due incontri molto intensi contro le formazioni priolesi – ha detto Moscuzza – una partita meno impegnativa ma che le ragazze hanno affrontato con la concentrazione di sempre. Adesso ci attende una settimana difficile, che culminerà sabato prossimo con la trasferta di Modica, contro la prima in classifica. Sarà una bella partita tra due squadre che giocano una pallavolo veloce e che si affronteranno a viso aperto. Noi siamo l’unica squadra ad avere battuto il Modica in questo campionato; ciò ci farà entrare in campo convinti dei nostri mezzi, ma le avversarie – conclude l’allenatore – vorranno riscattare la sconfitta e difendere il primato, visto che le prime tre posizioni sono racchiuse in tre punti”.

Infine, turno fermo per il maltempo in Prima divisione. Dopo tre giornate, la Finnova è seconda con 5 punti in una classifica che vede 4 squadre raccolte in 3 lunghezze. Si torna in campo il 31 marzo, in occasione della trasferta di Palazzolo contro l’Akrai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com