breaking news

EMERGENZA NEL CARCERE DI CAVADONNA

EMERGENZA NEL CARCERE DI CAVADONNA
Cronaca
0

(I. F.) E’ il quarto suicidio dall’inizio dell’anno fino ad oggi nel carcere Cavadonna di Siracusa. A togliersi la vita è stato un ventottenne colombiano. Sovraffollamento penitenziario e gravi carenze negli organici della Polizia Penitenziaria renderebbero la situazione ancora più drammatica nella prigione di Cavadonna. ” A Siracusa sono presenti circa 564 detenuti a fronte di una capienza ottimale di 280 reclusi mentre quella tollerabile è di 350 posti e l’organico della Polizia Penitenziaria è di circa 150 unità effettive a fronte delle 315 previste. Se la situazione non si aggrava ulteriormente è grazie alle donne e agli uomini del Corpo che in media sventano ogni mese decine di tentativi di suicidio di detenuti”, questo è quanto viene dichiarato dai dirigenti provinciali della FSA/CNPP (sindacato rappresentativo della Polizia Penitenziaria), Massimiliano Di Carlo e Maurizio Sigari. Secondo questi ultimi servirebbero interventi normativi che permettano l’assunzione di almeno 2.000 agenti di Polizia Penitenziaria e l’introduzione della detenzione domiciliare per chi deve scontare solo un anno di pena residua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com