breaking news

ESERCITAZIONE MARINA MILITARE

ESERCITAZIONE MARINA MILITARE
Attualità
0

Il Comando Militare Marittimo Autonomo in Sicilia, che ha sede ad Augusta, organizza  l’esercitazione annuale antinquinamento della Marina Militare, denominata “NAXOS 2010″. L’evento si svolgerà nelle acque antistanti Taormina dal 21 giugno al 23 giugno. All’esercitazione parteciperanno quattro Unità Navali appartenenti al Comando delle Forze da Pattugliamento e Sorveglianza Costiera (COMFORPAT), con sede ad Augusta, al comando del Contrammiraglio Roberto Camerini: Nave Sirio, Nave Cassiopea, Nave Libra e Nave Vega. Il pattugliatore Sirio appartiene alla classe “Costellazioni II serie”, imbarca un equipaggio di circa 70 persone ed è dotato di moderni sistemi per la lotta all’inquinamento da idrocarburi oltre al ponte di volo dal quale possono operare elicotteri di tipo AB212 e, nel prossimo futuro, anche elicotteri del tipo NH 90. I pattugliatori Cassiopea, Libra e Vega fanno invece parte della classe “Costellazioni I serie”,  anch’esse imbarcano un equipaggio di circa 70 persone e sono dotate di mezzi per il contrasto dell’inquinamento da idrocarburi, oltre ad un ponte di volo dal quale possono operare gli stessi elicotteri impiegabili nella classe Costellazioni II serie. Le Unità Navali saranno in sosta nel porto di Messina, presso la banchina Colapesce e Vespri, da oggi e fino al 24 giugno e saranno aperte al pubblico per le visite a bordo domani e domenica con i seguenti orari: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30. L’emergenza ambientale del fiume Lambro di inizio anno e la recente nel golfo del Messico rendono estremamente attuale il problema dell’inquinamento da sversamento di idrocarburi.La Marina Militare ha la consapevolezza che la difesa degli interessi nazionali passa anche attraverso la salvaguardia del nostro mare e delle nostre coste dalla minaccia di emergenze ambientali. Il Capitano di Fregata Pier Paolo Elia, organizzatore e coordinatore dell’attività addestrativa, capitalizzando le esperienze raccolte nelle precedenti esercitazioni antinquinamento, ha ricercato la collaborazione di tutti i Ministeri, Enti ed Agenzie coinvolte a qualsiasi titolo nella protezione dell’ambiente marino. Pertanto il 22 giugno le acque antistanti Taormina e Giardini Naxos saranno teatro di una simulazione di “incidente marino”; una motocisterna della Marina Militare simulerà uno sversamento di idrocarburi ed i pattugliatori saranno quindi i principali attori dell’intervento in mare, allo scopo di contenere, recuperare e disperdere il greggio accidentalmente sversato. Contestualmente la Prefettura di Messina coordinerà le operazioni di bonifica delle spiagge di Giardini Naxos, in seguito allo spiaggiamento simulato di una modesta quantità di greggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com