breaking news

CATANIA-SIRACUSA| ESODO PASQUALE, MAGGIORI CONTROLLI SULLE STRADE CON IL PROGETTO VISIBILITA’ E SICUREZZA

CATANIA-SIRACUSA|  ESODO PASQUALE, MAGGIORI CONTROLLI SULLE STRADE CON IL PROGETTO VISIBILITA’ E SICUREZZA
Attualità
0

Al fine di rendere più incisiva l’azione di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida più pericolosi in occasione delle imminenti festività pasquali è stato programmato da parte di questo Ufficio e sotto le direttive impartite dal Comandante del Compartimento Polizia Stradale Sicilia Orientale di Catania, Dott. Cosimo MARUCCIA, un incremento delle verifiche sulle inefficienze e le alterazioni dei dispositivi di sicurezza ed equipaggiamento e sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti dei veicoli adibiti al trasporto merci e viaggiatori, al fine di esplicare un’azione deterrente ulteriore rispetto a quella delle sanzioni amministrative e penali previste in caso di violazione, a dimostrazione di una particolare incisività e diffusione delle attività di controllo espletate da quest’Ufficio.

L’operazione rientra nel protocollo firmato da Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dal Ministero dell’Interno, che ha l’obiettivo di aumentare la sicurezza sulle strade evitando che i mezzi pesanti circolino sulla rete viaria privi di tutti i meccanismi ed i controlli tali da renderli efficienti al cento per cento, ma anche per contrastare il fenomeno dell’abusivismo e del lavoro nero che, ovviamente, va a minare alla base il principio della libera concorrenza tra le ditte.

Il raggiungimento di tali obiettivi verrà realizzato attraverso opportuni piani operativi, finalizzati al contrasto delle attività illecite sulle arterie stradali di pertinenza della Sezione Polizia Stradale di Siracusa e dei Distaccamenti di Lentini e Noto, con particolare attenzione agli snodi ritenuti strategici e nelle fasce orarie più critiche, interessate dalla classica “gita fuori porta”.

Il piano di attuazione ha avuto inizio in data odierna a partire dalle ore 08.00 sul nuovo tratto autostradale Siracusa-Catania, al chilometro 9+900, piazzale A.N.A.S., nei pressi dello svincolo di Lentini in Siracusa , con un apposito servizio congiunto tra personale Polizia Stradale di Siracusa, equipaggi dei Distaccamenti Polstrada di Noto e Lentini e il Centro Mobile di Revisione con dispositivo posto di blocco con la presenza del personale ANAS che ha predisposto la opportuna segnaletica idonea a convogliare il traffico veicolare all’interno del sopra citato piazzale, al fine di consentire al personale impiegato lo svolgimento dell’attività di controllo attraverso la selezione dei veicoli da sottoporre a verifica.

Nel corso di tale attività, a cui hanno preso parte n.3 pattuglie della Polstrada, coordinati dal Comandante V.Q.A. Dott. Antonio CAPODICASA, sono stati controllati :

– n. 57 veicoli;

– n. 57 persone identificate;

– n.47 sanzioni amministrative per le violazioni al Codice della Strada;

– n.60 punti della patente di guida decurtati per infrazioni varie (mancato uso cinture di sicurezza, uso del telefonino, altro);

– n.4 veicoli sottoposti a fermo amministrativo;

– n.1 carta di circolazione ritirata;

– n.1 persona denunciata per guida senza patente (Art. 116 13° C.d.S.);

– n.5 TIR sospesi dalla circolazione per gravissime inefficienze dei dispositivi di sicurezza (sistema frenante e sterzante, pneumatici usurati, ecc..).

Le violazioni maggiormente sanzionate riguardano le inefficienze o le alterazioni dei dispositivi di equipaggiamento quali il battistrada dei pneumatici aventi spessore inferiore al limite consentito ( n° 3 infrazioni); sistemi di frenatura inefficienti o in avaria ( n° 5 infrazioni); estintori scarichi o scaduti; mancanza di martelli frangi cristalli; uscite di sicurezza in apribili; parabrezza posteriore lesionato ( n° 1 infrazione), tutti riconducibili alla violazione dell’art. 79 4° comma del Codice della Strada.

Tali infrazione venivano rilevate grazie al supporto dei tecnici della Motorizzazione di Catania diretti dall’Ing. RUSSO, tramite il Centro Mobile di Revisione, in grado di diagnosticare in pochi minuti lo stato di salute e di sicurezza dei mezzi deputati al trasporto merci.

Inoltre 7 conducenti di mezzi pesanti venivano sanzionati per inosservanza del periodi di riposo giornaliero superando le 9 ore consentite e perché nel corso del viaggio aveva guidato per più di 4 ore e mezza senza effettuare alcuna interruzione (art.174 C.d.S.).

L’inosservanza di quest’ultima norma comporta un notevole rischio per i passeggeri trasportati, la cui incolumità dipende anche dalla lucidità alla guida dell’autista.

Durante le imminenti festività pasquali i poliziotti della stradale attueranno una mirata opera di sensibilizzazione nei confronti degli utenti stradali in transito per le strade della provincia con oltre 8 equipaggi giornalieri.

La prevenzione, soprattutto quella stradale, non riguarda solo ed esclusivamente il “pattugliamento” delle strade ma anche una condotta di guida attenta e prudente da parte degli automobilisti laddove si consideri che la “sicurezza stradale” è un patrimonio di tutti i cittadini, e pertanto, tutti siamo chiamati a garantirla.

Con l’invito rivolto a tutti i cittadini di segnalare al 113 eventuali condotte di guida irresponsabili, gli operatori di vigilanza stradale durante i controlli ricorderanno agli automobilisti le principali norme di prevenzione, cosi sintetizzate:

– prima di mettersi in viaggio far controllare al proprio meccanico di fiducia l’efficienza del mezzo (freni, gruppo ottico, pneumatici, ammortizzatori, etc..);

– avere cura di sistemare accuratamente i bagagli all’interno del bagagliaio evitando di posizionarli all’interno dell’abitacolo o sul vano del lunotto posteriore;

– curare anche l’alimentazione astenendosi dall’ingerire alcolici che rallentano i riflessi. Le quotidiane cronache sono indistintamente generate sia da persone giovani che da persone meno giovani le quali nonostante abbiano bevuto sostanze alcoliche, seppur in modici quantitativi, si mettono alla guida di ogni genere di veicolo (auto, moto, bici) senza rendersi conto del pericolo che corrono per se stessi e per gli altri. Quindi si ricorda il divieto di assumere sostanze alcoliche, nonché di sostanze stupefacenti che alterano le condizioni psico-fisiche del conducente;

– per viaggi particolarmente lunghi effettuare delle soste per rigenerare il fisico;

– indossare dispositivi di sicurezza (cinture e caschi);

– non utilizzare il cellulare se non con l’ausilio di auricolari o in vivavoce;

– mettersi in viaggio in fasce orarie a minore densità di traffico;

– rispettare la distanza di sicurezza e i limiti di velocità in quanto tali inosservanze sono causa della maggior parte degli incidenti stradali.

Tali norme di comportamento se osservate rigorosamente contribuiranno ad una sensibile riduzione dei sinistri stradali.

 

Visualizzazioni: 48

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com