breaking news

ESPOSTO-DENUNCIA CONTRO LA PROVINCIA

ESPOSTO-DENUNCIA CONTRO LA PROVINCIA
Politica
0

Un esposto-denuncia alla Corte dei Conti, all’assessore regionale agli Enti Locali, Caterina Chinnici e entro breve anche all’assessorato regionale al Territorio e Ambiente su una serie di presunte irregolarità commesse dall’amministrazione provinciale di Siracusa nella redazione della nuova pianta organica e nell’attribuzione di funzioni dirigenziali. Il Partito democratico agisce su due fronti. In consiglio provinciale, con un’interrogazione condivisa da tutta l’opposizione. Al parlamento siciliano con un intervento del deputato regionale Bruno Marziano. Gravi le accuse mosse al presidente dell’ente di via Roma, Nicola Bono. Questa mattina in conferenza stampa gli esponenti del Pd hanno parlato di commistione tra potere politico e gestionale. Una delibera, l’ultima sul riassetto dei ruoli attribuiti, stabilirebbe una gerarchia in base alla quale sotto il presidente ci  sarebbero la Segreteria generale, la Direzione generale, l’Avvocatura, l’Ufficio di gabinetto, due uffici di staff, l’ufficio di Polizia provinciale, l’Ufficio Parchi e Riserve, il Controllo di Gestione nonché 6 posizioni organizzative.  “Alla stessa persona, Corrado Mazzone, sono state attribuite funzioni che la legge separa – protesta il capogruppo del Pd, Carmelo Spataro – E’ al contempo responsabile dell’Avvocatura, vice segretario generale, capo di gabinetto. Scelte illegittime perché un ruolo politico (Mazzone è anche dirigente di partito) non può essere esercitato insieme a quello gestionale e quindi di garanzia di imparzialità). Ma ci sarebbero anche altre ragioni per cui la vicenda sarebbe approdata all’Ars. “Il direttore della Riserva, Corrado Campisi- spiega Marziano – non avrebbe i requisiti per ricoprire tale ruolo, che dovrebbe essere rivestito esclusivamente da un agronomo o da un biologo. E a questo si aggiungerebbe un clima di tensione tra i dipendenti della Provincia. Ci sarebbero anche ricorsi per mobbing in partenza”. “E’ – chiosa il vice presidente del consiglio provinciale, Corrado Amato – un clima da fermo biologico”. La richiesta è quella di avviare un’attività ispettiva alla Provincia regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com