breaking news

EVASIONE FISCALE: SEQUESTRO PER DUE SOCIETA’ DI SIRACUSA E PRIOLO

4 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
EVASIONE FISCALE: SEQUESTRO PER DUE SOCIETA’ DI SIRACUSA E PRIOLO
Attualità
0

Omesso versamento nelle casse dello Stato, dell’Iva e delle trattenute sugli stipendi degli operai per oltre 6 milioni di euro. Questi i reati contestati dal Nucleo di Polizia tributaria di Siracusa, dopo verifiche fiscali effettuate nei confronti di due societa’ che operano nel settore della raccolta di rifiuti solidi urbani e delle installazioni meccaniche  con sede una a Siracusa e l’altra a Priolo Gargallo.  Il Nucleo di Polizia tributaria ha disposto il sequestro preventivo dei beni per un ammontare corrispettivo dell’importo dovuto e non versato all’Erario. Oltre al sequesto preventivo sono stati bloccati, per entrambi le società  conti correnti, 40 mila euro in contanti e partecipazioni societarie per un valore di circa 75 mila euro. Durante l’operazione sono stati posti i sigilli su cinque immobili, due ubicati nel territorio di Priolo e tre insistenti nel territorio di  Melilli. Uno degli immobili al quale è stato posto il sigillo funge da sede operativa di una delle societa’, sono stati inoltre posti sotto sequestro due terreni di proprietà riconducibile alle società finite sotto il mirino del Nucleo di Polizia Tributaria. “Non basta solo individuare e sanzionare gli evasori, – ha detto il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Giuseppe Cuzzo,   serve anche adottare ogni possibile soluzione volta a garantire allo Stato i crediti erariali vantati”.

Silvana Baracchi  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com