breaking news

Floridia| Operazione “Basito”, droga venduta da insospettabili

20 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Floridia| Operazione “Basito”, droga venduta da insospettabili
Cronaca
'
0

Smantellato traffico di droga alle prime luci dell’alba dai carabinieri tra Floridia e Solarino. Lo stupefacente ceduto dai venditori catanesi anche gratis dietro promesse di “pagherò” aggravate da interessi a acquirenti anche siracusani. Utilizzati insospettabili tra cui una sedicenne incinta.

40 carabinieri impiegati in questa vasta operazione denominata “Basito” nell’asse tra Floridia e Solarino e dieci i soggetti arrestati in provincia di Siracusa che acquistavano droga nello spaccio centrale di Catania, talvolta anche gratuitamente ma con un nuovo modus operandi: pagare successivamente con interessi. I particolari nella conferenza stampa stamattina col colonello Luigi Grosso. (foto)

Tra i venditori anche una giovane donna incinta e consumatori minorenni. A svolgere attività di spaccio anche un uomo già ai domiciliari a cui era stato concesso di prestare servizio diurno in un bar sulla Floridia Solarino lungo cui veniva nascosta la droga in anfratti e muretti.

L’operazione investigativa, che inizia a dicembre del 2016 e si concluderà a maggio 2017, ha visto il suo epilogo definitivo stamattina con il supporto di unità cinofile della Polizia Penitenziaria , del 12 nucleo Cc Elicotteri Fontanarossa con l’esucuzione di dieci arresti scattati anche per un pregiudicato e per otto soggetti con precedenti di polizia specifici e un incensurato tutti residenti in provincia di Siracusa.

Tali misure, di cui 4 in carcere e sei a domiciliari, sono state emesse dal Gip del Tribunale di Siracusa, dott Giuseppe Tripi, su richiesta della Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa. L’accusa contestata ai dieci è di detenzione illecita e cessione di sostanze stupefacenti con l’aggravante di aver concorso in più di cinque persone e di aver consegnato droga anche a soggetti minori a Floridia.

L’attività investigativa, coordinata dal sostituto procuratore Davide Lucignani, prende spunto dagli appostamenti e pedinamenti a Floridia dove è stato notato un continuo via vai di mezzi nei pressi di una stazione di servizio tra Solarino e Floridia in cui due arrestati in particolare avevano messo su una vera e propria organizzazione dedita allo spaccio di droga rivolta sia a spacciatori che a consumatori.

Nel corso di analisi dei tabulati del traffico telefonico, i carabinieri hanno ottenuto riscontri alle già chiarissime conversazioni circa l’acquisto, il trasporto e la cessione della droga tali da sviluppare un importante mercato nelle piazze floridiane.

Particolare il modus operandi: la droga veniva acquistata in “appoggio”, ossia a credito, per poi essere ripagata con la vendita e la ricarica sul venduto. E ancora. Uno degli arrestati avrebbe addirittura sfruttato la insospettabilità della figlia all’epoca dei fatti minorenne e per di più incinta, sia per il rifornimento della droga che per il pagamento dei debiti contratti con i fornitori catanesi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I quattro floridiani arrestati sono: i fratelli Carruba, Paolo e Salvatore, disoccupati. Paolo Carrabbino e Sebastiano Iacono anch’essi disoccupati ma con precedenti specifici. Ai domiciliari sono finiti i siracusani Carmelo Varano, con precedenti specifici, Gianluca Bordonaro, pregiudicato, Cristopher Sgandurra con precedenti, Daniele Romano e Daniela Iacono anche essi con precedenti specifici, e l’avolese Luigi Lanzalotta, tutti residenti a Floridia.

Rinvenuti e sequestrati 4555 grammi di marijuana, 215,79 gr. di cocaina, e 150,2 gr di hashish. Il valore è ancora da quantificare. 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com