breaking news

FONTANAROSSA, NUOVO PICCO DI TRAFFICO. NATALE E CAPODANNO DA RECORD

21 Dicembre 2011 | by Redazione Webmarte
FONTANAROSSA, NUOVO PICCO DI TRAFFICO. NATALE E CAPODANNO DA RECORD
Attualità
0

Nuovo picco di presenze nell’Aeroporto Internazionale di Fontanarossa. Archiviato il mese di novembre con +5,63% di presenze (per un totale di 6.314.697 passeggeri, cifra vicinissima al record del 2010 quando il totale degli utenti è stato di 6.321.753) i primi quindici giorni di dicembre hanno visto una crescita del 7,62% e per le festività in arrivo si prevede un movimento di gran lunga superiore alle aspettative.
I dati elaborati dagli analisti del traffico della SAC, la società di gestione dello scalo etneo, registrano una notevole crescita del volume di attività, fra arrivi e partenze. Andiamo per ordine. La settimana di Natale, dal 22 al 27 dicembre, vedrà un transito totale di 122.000 passeggeri (+8,28% rispetto al 2010). Una crescita ancora maggiore di quella registratasi nel 2010, quando rispetto al 2009 i passeggeri in aumento erano il 7,89%. Ma il picco maggiore di movimenti sarà quello della settimana di Capodanno, dal 28 dicembre al 3 gennaio, quando gli analisti hanno stimato un aumento di passeggeri trasportati, fra partenze e arrivi, dell’8,84%. A cavallo del nuovo anno, infatti, saranno ben 126.000 i passeggeri in transito su Catania, a fronte dei 115.764 del 2010. 11 mila viaggiatori in più: un dato oltremodo positivo rispetto a quello del 2010, quando la crescita sul 2009 era di appena 3,89 punti percentuali.
Uno sguardo alle mete. A Natale è la Germania, da decenni terra d’emigrazione per i siciliani, a dominare il traffico aereo da e per Fontanarossa dove tra il 22 e il 27 dicembre rappresenta il 42% del traffico internazionale (l’anno scorso era il 40%). Sette le città tedesche collegate a Catania con voli di linea: Stoccarda, Dusseldorf, Norimberga, Francoforte, Colonia, Berlino e Monaco, che è la più trafficata (32% dei voli). Sempre a Natale le città verso cui “volano” i siciliani sono Parigi, Vienna e Barcellona, in cima alle preferenze con voli di linea. Seguono Sharm el Sheik, Zagabria, Dubrovnik e Istanbul (destinazioni charter). Le altre mete internazionali sono Londra, Malta, Bucarest e Zurigo, destinazioni servite tutto l’anno con voli di linea.
E’ nella settimana di Capodanno che si registra il picco di movimenti aerei: ben 74 rispetto ai 53 del 2010. Crescono le preferenze per le mete vacanziere tradizionali: il 45% dei viaggiatori, infatti, sceglie le città europee e quelle del Mediterraneo. Scompaiono Cairo e Luxor e compaiono Abu Dabi e Dubai. Tre i voli su Spalato e Mosca, destinazioni non presenti lo scorso anno. Città preferita Parigi con 11 voli, Istanbul (4), Vienna e Sharm El Sheik (3), Madrid e Barcellona (2 voli ciascuno).
“Confermate pienamente le aspettative di traffico di fine anno – commenta Gaetano Mancini, presidente di SAC –  che consentiranno all’Aeroporto Internazionale di Fontanarossa di siglare con grandi numeri questo 2011. Un successo che condividiamo con tutta la comunità che Fontanarossa rappresenta: ovvero i siciliani di Catania, Siracusa, Ragusa, Enna, Caltanissetta, Messina e Agrigento per i quali lo scalo etneo è garanzia di mobilità e di superamento della marginalità geografica della nostra isola ma anche volano per l’economia e lo sviluppo sociale e culturale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com