breaking news

FONTANE BIANCHE SVUOTATA E INVIVIBILE

FONTANE BIANCHE SVUOTATA E INVIVIBILE
Attualità
0

I residenti di Fontane Bianche, zona lidi, stanchi dei locali che vanno avanti fino a notte fonda con musica ad alto volume. Un tempo Fontane Bianche – scrivono i residenti in un comunicato – aveva un cinema e supermercati, un parrucchiere, un’edicola e vari negozietti di souvenir; un’unica discoteca che disturbava, ma solo il sabato sera. Le ville erano abitate dalla chiusura della scuola all’ 1 ottobre, quando le lezioni riprendevano. C’era un camping con turisti che popolavano le storiche pizzerie di un tempo e i ragazzi di allora vivevano fontane bianche. Poi qualcosa è cambiato e siamo al 2010. A Fontane Bianche, al centro della nostra storica località che è sempre meno siracusana, è rimasto ben poco, anzi non è rimasto nulla: le ville sono vuote, i negozi chiusi, il cinema un’utopia, solo un locale di nuova gestione che – dicono ancora i residenti – allieta OGNI SERA i nostri timpani senza alcun riguardo per chi la mattina si alza presto per andare a lavorare. Veniamo deliziati dalle esibizioni notturne al karaoke di improbabili cantanti il lunedì, il mercoledì ci insegnano passi di danze caraibiche e conosciamo grazie ad urla ed applausi il più bravo della notte, gli altri giorni siamo cullati nel sonno dalle colonne sonore del locale. Più a sud una discoteca alla moda ci fa tornare indietro nel tempo il martedì con la serata anni ’80, il giovedì con la musica italiana. Il vero divertimento, però, arriva il sabato quando si aggiunge talvolta un tale che invita Siracusa ad alzare le mani !! Tutto questo fino alle 4 del mattino. Naturalmente – fanno sapere i residenti della zona – gli esposti agli organi competenti sono stati fatti, anche al Sindaco, anche alla Procura, ma forti delle lentezze burocratiche e della massima “… tanto tutto si può fare” gli allietatori delle notti di Fontane Bianche continuano ad alzare il volume. Noi ci chiediamo: chi ha rilasciato queste licenze? Gli alberghi della zona registrano lamentele e tutti noi malediciamo il nostro amore per questo posto e vorremmo solo tornare a Siracusa. I residenti si rivolgono al Ministro per l’ambiente, Stefania Prestigiacomo, perchè questa località possa tornare ad essere quella di eccellenza per Siracusa. L’auspicio è quello di un viale dei lidi privo di costruzioni abusive e trasformato in passeggiata con larghi marciapiedi. I turisti tornerebbero, così come i siracusani, relegando ad un incubo lontano la Fontane Bianche del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com