breaking news

Francofonte| Assistenza sanitaria: assemblea Cgil

9 Luglio 2016 | by Silvio Breci
Francofonte| Assistenza sanitaria: assemblea Cgil
Francofonte
0
Organico, dotazioni tecnologiche, rianimazione, liste d’attesa, i principali temi affrontati. Sollecitato l’acquisto del mammografo e dell’ecocardiografo. Trasporto pubblico carente dopo l’apertura della Cittadella della salute.

«Continueremo senza sosta nella battaglia per l’adeguamento della pianta organica, per il rinnovo e il potenziamento delle attrezzature e delle dotazioni tecnologiche indispensabili per garantire i livelli essenziali di assistenza, per migliorare e rafforzare i servizi sanitari, a cominciare dall’immediata apertura del reparto di rianimazione nel nuovo ospedale di Lentini, infine per contestare le lunghe liste di attesa e impedire la privatizzazione strisciante della sanità». È quanto ribadiscono in una nota congiunta la Camera del lavoro di Francofonte e la Cgil di Lentini a margine dell’affollata assemblea pubblica svoltasi venerdì sera in piazza Dante, che ha registrato la partecipazione di numerosi cittadini e dell’amministrazione comunale, rappresentata dal vice sindaco Antonio Inserra e dal sindaco Salvatore Palermo. Dopo la relazione introduttiva del segretario della locale Camera del lavoro Salvatore Salafia, sono intervenuti il responsabile della Cgil per la zona di Lentini Paolo Censabella, il segretario della Camera del lavoro di Carlentini Ettore Piccolo, e ancora Rosario Sidoti e Salvatore Occhipinti. I dirigenti della Cgil hanno evidenziato come tutte le criticità denunciare da anni siano riconducibili al blocco della contrattazione e delle assunzioni nella pubblica amministrazione, sanità compresa. Il confronto si è concluso con l’intervento del segretario generale della Cgil aretusea Paolo Zappulla. Nel corso dell’assemblea è stato sollecitato l’acquisto del mammografo per poter riprendere i relativi esami, così come l’acquisto dell’ecocardiografo per ridurre le liste d’attesa per gli esami di ecodoppler ed ecografia del cuore e dei vasi del collo. Maggiore attenzione, inoltre, è stata chiesa al direttore generale dell’Asp nei confronti delle criticità già denunciate dalla Cgil e determinate dalle modalità con cui si è proceduto all’integrazione ospedale-territorio. Tra i problemi denunciati quello del trasporto pubblico per agevolare i cittadini di Lentini, ma soprattutto i pendolari provenienti da Carlentini e Francofonte e non solo, nel raggiungere la nuova struttura ospedaliera utilizzando appunto i trasporti pubblici senza dover ricorrere ai mezzi personali. «Non accettiamo – è stato detto infine nel corso dell’assemblea – che la nuova rete ospedaliera riduca ulteriormente, sia pure solamente di dieci, i posti letto in provincia di Siracusa».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com