breaking news

Francofonte| Notte di fiamme, distrutte altre due autovetture

27 Febbraio 2017 | by Silvio Breci
Francofonte| Notte di fiamme, distrutte altre due autovetture
Cronaca
'
0

Gli episodi in via Gadera e in via Enrico Gaudioso. Entrambi di probabile matrice dolosa. Incendiata l’auto del sindacalista Nello Russo. Il sindaco Palermo condanna il gesto. Indagini dei carabinieri.

Notte di fiamme. Ancora una notte di fiamme a Francofonte tra sabato e domenica. Ancora auto incendiate. Altre due sono state date alle fiamme intorno alle 3 in due differenti punti della città, la prima in via Gadera, alla periferia nord, la seconda in via Enrico Gaudioso, in pieno centro abitato, a poca distanza dalla centralissima piazza Dante.

Due auto distrutte, una di proprietà di un sindacalista. I roghi hanno divorato una Volkswagen Golf e una Citroen C3. In entrambi i casi sono intervenuti dopo alcune ore i vigili del fuoco, ma le fiamme hanno distrutto ugualmente le due autovetture, nonostante il disperato tentativo dei rispettivi proprietari di spegnere gli incendi. In via Enrico Gaudioso il rogo ha divorato la Citroen C3 di proprietà di un dipendente comunale, Nello Russo, vigile urbano al momento impegnato presso l’ufficio dei servizi anagrafici, di stato civile ed elettorale, membro della rsu e segretario nazionale del Silpol, il sindacato dei lavoratori della polizia locale. L’auto era parcheggiata davanti all’abitazione del sindacalista e le fiamme hanno danneggiato anche il prospetto dell’edificio. Sulla matrice dei due episodi stanno ora indagando i carabinieri della locale stazione.

Solidarietà del sindaco. Per il sindaco Salvatore Palermo, che ha manifestato piena solidarietà a Nello Russo, «qualunque sia la ragione, una intimidazione vera e propria oppure la scelta di un’auto qualsiasi da incendiare per rendere più eccitante una noiosa serata, il gesto va condannato e l’augurio è che le forze dell’ordine possano in breve tempo assicurare alla giustizia i malviventi che l’hanno perpetrato».

La vittima: «Abbattere il muro dell’omertà». «Al di là del fatto personale – ha commentato Nello Russo – è necessario che la città sia compatta nel condannare simili fenomeni delinquenziali e nel lottare al fianco delle forze di polizia impegnate ogni giorno sul fronte della sicurezza nonostante l’esiguità di uomini e mezzi. È necessario abbattere il muro dell’omertà che purtroppo vince ancora sul coraggio dei cittadini onesti».

© Riproduzione riservata

musicafestival_650x50_def

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com