breaking news

GAROZZO: “IMPORTANTI GLI INVESTIMENTI DI POLIMERI A PRIOLO”

29 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
GAROZZO: “IMPORTANTI GLI INVESTIMENTI DI POLIMERI A PRIOLO”
Attualità
0

A completamento del giro istituzionale, i vertici di Polimeri Europa hanno incontrato ieri il Presidente di Confindustria Siracusa Aldo Garozzo (foto) che ha espresso soddisfazione per il nuovo piano di investimenti, che rappresenta il segno di un cambiamento di rilevanza storica e nazionale per la chimica di ENI e che prevede il superamento della tradizionale logica industriale per creare le condizioni di uno sviluppo prevalentemente orientato al mercato, con una forte componente di innovazione di prodotto e di processo.

“I futuri investimenti, che riguardano anche altri siti nazionali, – sostiene il Presidente di Confindustria Siracusa – porranno la chimica italiana a livelli di “eccellenza” rispetto ai “competitors” internazionali e daranno sostenibilità nel tempo all’intero piano che vede il ruolo centrale del sito di Priolo con interventi per oltre 400 milioni di euro”.

“I lavori, funzionali alla riconversione e al rilancio del sito, consolideranno l’occupazione diretta e dell’indotto e rappresentano quindi una importantissima boccata d’ossigeno per l’economia della nostra provincia”.

“Mi piace sottolineare – aggiunge Garozzo – che questa riconfigurazione dello stabilimento avrà effetti duraturi nel tempo e dal punto di vista ambientale ridurrà notevolmente l’impatto.

“Confidiamo – continua Garozzo – che, nel rispetto di tutte le normative vigenti in materia di sicurezza e salvaguardia ambientale, le nostre Istituzioni, a tutti i livelli, sappiano assicurare il massimo della collaborazione e celerità nel rilascio delle autorizzazioni”.

“Questa – conclude il presidente di Confindustria – è una occasione per dimostrare a tutti ancora una volta la validità della nostra area industriale dove è possibile continuare ad investire nel rispetto delle regole ed in totale sicurezza per creare crescita economica e sviluppo sociale e può rappresentare per la nostra zona una nuova occasione di verticalizzazione a valle con industrie manifatturiere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com