breaking news

GIUNTE IN FIBRILLAZIONE,DOMANI SI DECIDE

20 Settembre 2010 | by Redazione Webmarte
GIUNTE IN FIBRILLAZIONE,DOMANI SI DECIDE
Politica
0

Giornata di trepidazione negli ambienti politici siciliani, in special modo nel Centrodestra. E’ la vigilia di quello che si preannuncia come il giorno in cui si consumeranno gravi fratture tra i partiti alleati alle ultime elezioni regionali e adesso parecchio distanti, nelle rispettive posizioni, gli uni dagli altri. Nel nuovo governo Lombardo dovrebbero esserci il suo Mpa, una parte dell’Udc, quella che fa riferimento a Pierferdinando Casini, Alleanza per L’Italia di Rutelli. Tutt’un’altra compagine rispetto a quella originale, quindi. Nella quarta giunta Lombardo dovrebbe trovare posto un siracusano, Egidio Ortisi con la sua Api. All’Ars Ortisi potrà contare su Mario Bonomo, ex del Pd e sempre siracusano. Fuori, invece, Titti Bufardeci, a quanto pare. Su questa vicenda l’Udc si spacca. In provincia il deputato regionale Pippo Gianni ha già deciso, incassando dichiarazioni di fedeltà dal suo gruppo.L’intenzione è quella di rompere con Casini e di muoversi verso un rafforzamento dell’alleanza con il Pdl Sicilia di Miccichè. Tutto questo potrebbe comportare rivoluzioni nelle giunte del Comune e della Provincia regionale di Siracusa, mandando le alleanze, a fatica recuperate quest’estate, di nuovo in frantumi. Chi voterà a favore di Lombardo domani al parlamento siciliano, potrebbe vedersi fuori dalle amministrazioni locali, così come sembra prevista la “cacciata” di quanti hanno aderito a “Futuro e Libertà” di Gianfranco Fini, che a Siracusa significa Fabio Granata. (flo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com