breaking news

GOODBIKE: SUCCESSO DI PRESENZE

GOODBIKE: SUCCESSO DI PRESENZE
Attualità
0

Diverse centinaia di cittadini hanno preso parte domenica a “GOODBIKE”, manifestazione organizzata dall’associazione culturale WATO (We Are The Others) in collaborazione con “WE LOVE SIRACUSA” e “OH Magazine”, finalizzata alla promozione della mobilità sostenibile in città e che l’Amministarzione comunale ha inserito tra le iniziative della 14esima edizione della “Settimana della Cultura”. La giornata si è articolata in vari momenti che hanno coinvolto anche altre associazioni attive nel territorio, che nell’occasione hanno proposto le loro iniziative ludico-ricreative per grandi e piccoli, trasformando una comune passeggiata in bici domenicale in vera e propria giornata di festa e di aggregazione cittadina. La manifestazione aveva anche una sua valenza simbolica, legata alla sensibilizzazione sulla raccolta dei rifiuti: non a caso al termine sono stati raccolti oltre 200 sacchi di spazzatura depositati nelle due campane appositamente realizzate con materiale di riciclo.
Dichiara l’assessore alle Politiche culturali Mariella Muti: “Abbiamo voluto inserire questa iniziativa nell’ambito della “Settimana della cultura” perché questa attività lo è  a tutti gli effetti. Anche l’uso della bici è un fatto culturale, non solo legato al vantaggio per la salute. E spesso poi dimentichiamo che la pista ciclabile realizzata lungo il tratto della ferrovia dismessa è considerata con i suoi 6,56 km la più lunga pista sportiva d’Europa, un percorso che conserva un fascino suggestivo, regalando uno scorcio di natura incontaminata a quanto hanno il piacere di percorrerla”.
Dichiara Alessia Barone di Wato, una delle promotrici dell’iniziativa: “Abbiamo puntato al coinvolgimento diretto di cittadini, artisti, creativi e delle associazioni attive nel territorio, per creare la cultura della sostenibilità ambientale, attraverso un percorso a tappe verso l’adozione del modello alternativo di trasporto. La bicicletta è un mezzo di trasporto a zero impatto ambientale, a basso costo e accessibile a tutti. Insomma è una risposta che viene dal basso alla richiesta di una mobilità alternativa ed ecosostenibile nella nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com