breaking news

I 196 ANNI DELL’ARMA. FESTA E BILANCIO

I 196 ANNI DELL’ARMA. FESTA E BILANCIO
Attualità
0

L’arma dei Carabinieri festeggia oggi i 196 anni della sua fondazione e i 150 di presenza in Sicilia. La cerimonia si è svolta questa mattina nella suggestiva cornice del Castello Maniace, all’interno del quale sono inoltre state allestite delle mostre, una delle quali riguarda i reperti archeologici recuperati dai militari dell’arma dello specifico nucleo nel mondo. Un’occasione anche per tracciare un bilancio dell’attività svolta dai carabinieri del comando provinciale di Siracusa da giungo 2009 al 31 maggio scorso. Qualche numero: 443 persone arrestate in flagranza di reato, 15 sottoposte a fermo di polizia giudiziaria. Gli arresti sono saliti del 65 per cento rispetto al 2009. Oltre 3 mila e 500 le persone denunciate. In tema di contrasto allo spaccio di droga, i militari dell’arma hanno sequestrato 110 chili di stupefacente, tra hashish, marijuana e piante di canapa indiana. In manette sono finite in questo caso  156 persone;109 i denunciati. Sequestrati oltre 44 chili di esplosivo, 183 tra fucili e pistole, 2 mila e 200 munizioni. Tra le principali operazioni condotte dai Carabinieri, quella condotta dal nucleo operativo e radiomobile, con il rinvenimento del cadavere di una giovane di Augusta, uccisa dal suo convivente e sepolta nel terreno di proprietà del padre. Il presunto assassino aveva lasciato intendere che la donna era fuggita e avrebbe a lungo finto di parlarle al telefono e di scambiarsi con lei sms nei quali la ragazza avrebbe detto di stare bene e di volere essere lasciata in pace. Poi a Lentini l’arresto per sfruttamento della prostituzione ed estorsione di due cittadini rumeni e di un italiano che avrebbero costretto una donna rumena a prostituirsi sottraendole le somme ricavate  e ricattandola,  facendo presente che in caso di ribellione, avrebbero ucciso i suoi figli, rimasti in Romania. Tra i risultati ricordati oggi, quello che riguarda un’operazione condotta  dalla Tenenza di Floridia con l’ausilio delle stazioni di Cassibile, Canicattini e del Norm , per l’individuazione dei presunti autori del colpo alla banca Monte dei Paschi di Siena di Canicattini, che aveva fruttato ai malviventi poco più di 9 mila euro. Lo scorso mese, l’intervento dei carabinieri sulla Maremonti, dove si stava disputando una corsa clandestina di cavalli, interrotta dall’irruzione dei militari dell’arma. 31 le persone denunciate per maltrattamento di animali. Ancora tra gli interventi portati a termine, l’arresto il 24 maggio scorso, di 4 pregiudicati ritenuti responsabili di omicidio e tentato omicidio, nonché estorsioni aggravate dall’appartenenza al clan Nardo di Lentini.

Nell’ambito della cerimonia di questa mattina sono stati consegnati 8 encomi, 3 elogi e una lettera di compiacimento  ai carabinieri che si sono distinti nello svolgimento della propria attività. Encomio solenne al maresciallo aiutante sostituto ufficiale della pubblica sicurezza Rocco Schirripa, comandante della stazione dei Carabinieri di Carlentini, all’appuntato Mario Sabato e al carabiniere Sabino Vacchiano per essersi tuffati nelle acque di un fiume in piena per soccorrere un uomo che si era gettato allo scopo di suicidarsi riuscendo a trarlo in salvo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com