breaking news

I PROBLEMI DEL CARCERE DI BRUCOLI

I PROBLEMI DEL CARCERE DI BRUCOLI
Attualità
0

Confermato lo stato di agitazione del personale di Polizia Penitenziaria impiegato presso la Casa di Reclusione di Brucoli. Reiterata la richiesta di una convocazone urgente e di un intervento da parte del Prefetto di Siracusa. L’UGL denuncia insormontabili problemi strutturali, carenza di organico che costringerebbero gli Agenti a turni massacranti, sovraffollamnto dei detenuti e carenza d’igiene. Una situazione di malessere generale che tali problematiche  hanno ingenerato negli anni fra tutti gli operatori del settore. Precaria e insostenibile sarebbe anche la situazione di altri due Istituti della provincia di Siracusa. Quello di Cavadonna, dove ad oggi il sovraffollamento dei detenuti sarebbe di oltre il 35% della capienza, con un totale di 500 detenuti a fronte dei 290 previsti, ed una carenza d’organico del personale di Polizia Penitenziaria che espleta attività di servizio nei reparti detentivi di ben 58 unità. Una situazione ulteriormente aggravata dalla carenza di organico, che attualmente è di 40 unità,  sofferta anche dal Nucleo traduzioni e piantonamenti provinciale. Per non parlare delle traduzioni di detenuti spesso effettuate sotto scorta proprio per la carenza di personale. Non si può dire infine che la Casa di reclusione di Noto viva una situazione migliore, visto che anche in questa struttura la Polizia penitenziaria deve fare i conti con la carenza di personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com